Auguri Pizzaballa, sono 80: “Essere introvabile è stata la mia fortuna”

L’ex numero 1 e quella figurina della Panini da record: “Ero infortunato all’inizio della stagione 1963-64 e fu stampata con due mesi in ritardo. Fu la mia fortuna”

Per i suoi primi 80 (li compie oggi) i figli gli hanno regalato un weekend con la moglie a Venezia. Pierluigi Pizzaballa, ex portiere di Atalanta, Roma, Verona e Milan, si butterà nella marmellata di turisti e si sentirà introvabile come la sua mitica figurina.

“Certo, me l’ha regalata un professore di Avellino per i 50 anni della Panini. La tengo tra le cose importanti della mia vita, ogni tanto la guardo, mi dicono che sta aumentando di valore. Potrei farci un pensierino… Scherzo, non la venderei mai. È stata la mia fortuna, anche per questo la gente si ricorda ancora di me”.

“Ero infortunato all’inizio della stagione 1963-64 e fu stampata con due mesi in ritardo”.

“No, seguo la scuola calcio di Gorle, vicino a Bergamo. Ma fare il nonno resta l’occupazione principale”.

Precedente Roma, radio e social scatenati. E nel mirino finisce anche Mourinho Successivo Handanovic, Onana e le due uscite a vuoto gemelle. Che però hanno portato "fortuna"

Lascia un commento