Addio Tanzi, il cordoglio del Parma. E Minotti: “Con lui risultati impensabili”

Il club pubblica una nota con le condoglianze alla famiglia. E lo storico ex capitano ricorda quell’epopea: “Ci regalò un futuro che nessuno di noi poteva immaginare”

Il Parma che, retrocesso la scorsa stagione dalla A, cerca una immediata ma per ora faticosa e improbabile risalita, non è più imparentato a quello che negli anni Novanta scrisse un’epopea vincente che lo fece amare in tutta Europa. Però il legame emotivo e l’eredità genetica di un’era felice per la città di Parma nessuno può nasconderla. E così tra le prime reazioni alla scomparsa di Calisto Tanzi c’è quella del Parma Calcio 1913, che “porge le più sentite condoglianze alla famiglia Tanzi, per la scomparsa di Calisto. Con lui i gialloblù hanno conquistato i trofei nazionali e internazionali della storia del Club (3 Coppe Italia, una Coppa delle Coppe, 2 Coppe Uefa, una Supercoppa Europea e una Supercoppa Italiana)”. E’ quanto si legge in una nota sul sito del Parma, che ricorda l’ex patron anche con una foto sui social scattata dopo la vittoria di una delle due coppe Uefa.

capitan minotti

—  

“Tanzi? Ho vissuto la sua parabola a tutto tondo, perché sono arrivato a fine Anni 80 in Serie B e quando c’è stato il crack Parmalat avevo iniziato la carriera di dirigente”. Lo ha detto Lorenzo Minotti, storico capitano del Parma di Tanzi, a Sky Sport. “Ci regalò un futuro che nessuno di noi poteva nemmeno immaginare, come vincere una coppa a Wembley davanti a oltre 15mila parmigiani”, ha aggiunto. “Grazie a Tanzi, il Parma è stata una delle squadre più importanti a livello italiano ed europeo”, ha proseguito Minotti. «Arrivare dalla B al tetto d’Europa con la Coppa delle Coppe a Wembley era la visione di Tanzi e dell’allora ds Pastorello”, ha ricordato. “In pochi anni abbiamo raggiunto dei risultati impensabili”, ha concluso.

Precedente I miliardi col latte, lo sci e la F.1, il Parma europeo, il crac: ascesa e caduta del ragionier Calisto Successivo Salernitana resta in Serie A/ Danilo Iervolino è il nuovo proprietario

Lascia un commento