Serie C, il Sudtirol fa la storia: è promosso in serie B

ROMA – Il Sudtirol è nella storia. La società altoatesina approda per la prima volta nel campionato di serie B. A Trieste, i biancorossi di mister Ivan Javorcic hanno festeggiato questo straordinario traguardo, dopo aver avuto la meglio sulla Triestina (2-0), al termine di un torneo dominato per larghissimi tratti, che si era riaperto in queste ultime giornate, combattendo contro un Padova rianimato dalla cura Oddo e fresco vincitore della coppa Italia di C proprio contro gli altoatesini. Punti fermi di questa magnifica cavalcata, sono stati la solidità difensiva (solo 9 gol subiti), insieme all’esperienza e la qualità dei singoli calciatori e alla grande competenza di società e allenatore. I numeri: in 38 partite sono arrivate 27 vittorie, 9 pari e 2 ko, con 49 centri realizzati e come detto, solo 9 gol al passivo. La prima sconfitta è arrivata addirittura il 27 febbraio, a Piacenza (1-0), mentre il bomber della squadra è stato Daniele Casiraghi, grande protagonista di giornata con la doppietta che ha spinto il Sudtirol in B, con 11 centri di cui 4 su rigore. Ultimo dato da ricordare: l’imbattibiltà tra le mura amiche, dove sono arrivate 14 vittorie e 5 pareggi. Nel girone C invece Bari in B. Ai playoff Catanzaro, Palermo, Avellino, Monopoli, Virtus Francavilla, Foggia, Turris, Monterosi e Picerno. La Juve Stabia ricorrerà contro la sentenza del Tribunale Federale Nazionale per i 2 punti di penalizzazione. Unico playout tra Fidelis Andria e Paganese: andata a Pagani e ritorno ad Andria. In D la Vibonese. 

Girone A

All’ultima curva il Sudtirol, rimasto in testa da inizio campionato espugna il Rocco di Trieste (2-0) grazie alla doppietta di Daniele Casiraghi e vola in serie B. Ne fa le spese il Padova, che dovrà accontentarsi dei play-off dopo il tonfo casalingo (2-1) contro la Virtus Verona. Oltre ai biancoscudati, ai play-off accedono: Feralpi Salò, Renate, Triestina, Lecco, Pro Vercelli, Juventus U23, Piacenza, Pergolettese e Pro Patria. In coda, la sentenza dice che il Legnago va dritto in serie D, dopo la sconfitta in casa della Juventus U23, mentre si salvano in extremis Seregno e la Giana Erminio che hanno rispettivamente pareggiato e vinto e che parteciperanno i play-out. Agli spareggi per non retrocedere anche Trento e Pro Sesto

I RISULTATI
AlbinoLeffe-Trento 1-3
Feralpisalò-Renate 0-0
Fiorenzuola-Giana 0-2
Juventus U23-Legnago 3-2
Mantova-Pro Vercelli 3-0
Padova-Virtus Verona 1-2
Pergolettese-Pro Patria 1-0
Pro Sesto-Lecco 1-0
Seregno-Piacenza 2-2
Triestina-Sudtirol 0-2

Girone C

Il Catanzaro consolida la seconda posizione e spedisce in D la Vibonese con un secco 3-0. Terzo c’è il Palermo che si impone 2-0 a Bari con Floriano e Brunori. L’Avellino cade 2-0 a Foggia e chiude al quarto posto, diavoli settimi. Vince il Monopoli di misura contro la Fidelis Andria, che sarà costretta allo spareggio per evitare la retrocessione in D contro la Paganese, anch’essa sconfitta dalla Turris. Sonoro ko del Francavilla contro la Juve Stabia. Cade anche il Monterosi che rischia il piazzamento playoff a causa del ricorso delle “vespe”, così come il Picerno che impatta 2-2 con il Taranto. 1-1 tra Campobasso e Potenza, a cui basta un punto per la matematica salvezza. 

I RISULTATI
Bari-Palermo 0-2
Campobasso-Potenza 1-1
Foggia-Avellino 2-0
Juve Stabia-Virtus Francavilla 4-0
Monopoli-Fidelis Andria 2-1
Monterosi-Latina 0-1
Picerno-Taranto 2-2
Turris-Paganese 4-2
Vibonese-Catanzaro 0-3

Precedente Pronostico Crystal Palace-Leeds, di recente meglio gli ospiti Successivo Bari, la festa promozione al San Nicola è incredibile: tutti i video

Lascia un commento