Serie B, sei squalificati: per Viviani e Cerri stop di due giornate

ROMA – Il Giudice Sportivo di serie B ha ufficializzato i vari provvedimenti dopo le gare della tredicesima giornata, andate in scena nel week-end del 20/21 novembre. Sono sei in totale i calciatori squalificati. Cerri del Como e Viviani della Spal entrambi espulsi, sono stati appiedati per due turni con una ammenda pari a 1500 euro a Cerri “per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria (Terza sanzione); per avere, inoltre, al termine della gara, rivolto un’espressione ingiuriosa al Direttore di gara”, nessuna invece sanzione per Viviani che starà fuori per la seguente motivazione: “per avere, al 43° del secondo tempo, rivolto per due volte al Direttore di gara un’espressione irriguardosa”. Gli altri quattro che resteranno “a casa” solo una giornata sono: Adorni (Cittadella), Burrai (Perugia), Falasco (Pordenone) e Sorensen (Ternana). Per quanto riguarda le società, piovono le ammende. Al Vicenza 3000 euro di multa “per avere suoi sostenitori, al 32° del primo tempo, lanciato sul terreno di giuoco un accendino”. Stessa ammenda al Perugia “per avere ingiustificatamente ritardato di circa quattro minuti l’inizio della gara”; 2000 euro a Como, Lecce e Monza per lancio di fumogeni nei primi due casi e per lancio di un bengala nel caso dei brianzoli. 

Precedente Serie A, Inter maxi multa: insulti ai napoletani di matrice territoriale Successivo Roma, Felix tra i migliori giovani d'Europa: inserito nella top 11

Lascia un commento