Roma, nuova difesa vista Napoli: piacciono Meret, Maksimovic e Hysaj

Il reparto sarà rivoluzionato sia che resti Fonseca, sia che arrivi un nuovo tecnico. In uscita 2 o 3 portieri, nel mirino anche Musso, Gollini e Silvestri. Sulle fasce andranno via Santon, Bruno Peres e Calafiori (in prestito)

Sia se resterà Fonseca sia se arriverà un nuovo allenatore (Sarri? Allegri? Un nome a sorpresa?) la Roma la prossima stagione rivoluzionerà la difesa. Andranno via due o tre portieri (Pau Lopez – che piace in Premier – e Fuzato sicuro, forse anche Mirante) e si sta cercando un titolare forte come Musso, Gollini o Silvestri. Piace molto anche Meret, che però costa tanto e trattare con il Napoli non è mai facile. Alla squadra di Gattuso, però, la dirigenza della Roma guarda spesso, sempre nella chiave rivoluzione in difesa.

DERBY MERCATO

—  

Detto che Juan Jesus andrà via e che per Fazio si cerca squadra nonostante abbia ancora un anno di contratto, la Roma ha sondato il terreno per Maksimovic. Andrà a scadenza, chiede un contratto da 3 milioni e interessa parecchio anche alla Lazio. La Roma non vuole spendere così tanto di ingaggio per un trentenne che non sarà titolare (resteranno Ibanez, Mancini, Kumbulla e Smalling) ma se il serbo scendesse con le richieste sarebbe un innesto di esperienza che farebbe comodo.

RIVOLUZIONE TERZINI

—  

Stesso discorso per quanto riguarda Hysaj (specialmente se arrivasse Sarri). Sulle fasce ci sarà infatti un’altra rivoluzione. A destra andranno via Santon e Bruno Peres, a sinistra sarà mandato a giocare Calafiori. Il terzino del Napoli, che ha lo stesso agente di Veretout, andrà anche lui a scadenza a giugno e a 27 anni ha parecchie offerte. Piace in Spagna, piace alla Lazio e piace al Milan, oltre che al Psg. Per la Roma sarebbe un affare, visto che può giocare anche a sinistra, e i buoni rapporti con Giuffredi potrebbero favorire la trattativa. A Trigoria lo seguono da anni, ma le richieste di De Laurentiis in passato rendevano complicato ogni approccio. Adesso l’affare è più fattibile, anche se la concorrenza è tanta. Di certo, in estate, il reparto difensivo di Trigoria sarà profondamente rinnovato. E chissà che non sia un nuovo tecnico ad occuparsene.

Precedente DIRETTA ASSOLUTI PRIMAVERILI NUOTO 2021/ Video streaming Rai: bene Martinenghi! Successivo Oggi il rientro degli ultimi nazionali, ma solo domani in campo. Riecco CR7 e De Ligt

Lascia un commento