Rimpatriata a Torino: Conte-Lukaku, incontro al J Hotel

A Torino rimpatriata in chiave nerazzurra tra il tecnico e il suo ex attaccante all’Inter, a Torino con la nazionale

Giornata di visite a Torino, dalle parti della Continassa. Se Pjanic ha approfittato della pausa per andare a salutare Max Allegri e alcuni dei suoi ex compagni di squadra all’interno del centro sportivo bianconero, poco più in là, al J Hotel, si è tenuto un altro incontro altrettanto cordiale e curioso. La struttura alberghiera ospita il ritiro del Belgio, prossima avversaria dell’Italia (domenica pomeriggio allo Stadium) nella finale per il terzo e quarto posto di Nations League. Così Romelu Lukaku ha ricevuto la visita del suo ex allenatore, Antonio Conte, che vive a Torino e ieri era in tribuna allo Stadium per assistere a Belgio-Francia.

J HOTEL

—  

Il tecnico non è passato inosservato, e si è anche prestato per qualche foto con alcuni tifosi presenti. Noto il suo legame con il centravanti belga, tra i giocatori che più ha valorizzato durante la sua gestione all’Inter e che sono stati protagonisti della scalata al tricolore. Facendo crollare il dominio juventino che si affermava da nove stagioni consecutive. Una visita cordiale da parte di Conte a Lukaku, una di quelle circostanze che avvenne spesso nei ritiri delle squadre di calcio. Ma qui la location non poteva che rendere tutto alquanto curioso.

Precedente Inter-Sanchez, una clausola rende possibile la rescissione a giugno Successivo La solitudine di Bastoni: chi insieme a lui per la difesa della Nazionale del futuro?

Lascia un commento