Ranieri crede nella Juve: “Ancora in corsa, Allegri può fare tutto”

Il nuovo tecnico del Watford: “Il Napoli è partito bene e può continuare così, grazie a Spalletti”. Poi una staffilata ai simulatori

Il Napoli ha cominciato bene e può continuare così, con Allegri la Juve è sempre da scudetto. Dalla Premier League Claudio Ranieri, nuovo tecnico del Watford, guarda al campionato italiano. A partire dalla capolista: “Ci sono ottimi giocatori, un ottimo allenatore e un ambiente meraviglioso, è importante che ci sia entusiasmo e che alla prima disavventura non ci si abbatta. Ma lì c’è Spalletti che sa caricare molto bene i calciatori”.

Per Ranieri, intervenuto a Radio anch’io lo sport su Radio1, la corsa scudetto non è impossibile nemmeno per i bianconeri: “Allegri può fare tutto. Sicuramente la Juve avrà bisogno di ritocchi, magari nel prossimo anno, magari nel prossimo mercato, ma sono convinto che sarà una protagonista del campionato”.

Sull’Italia

—  

“Sarà una sfida avvincente da vivere partita dopo partita. In Premier penso di trovare grandi allenatori, grandi club e grandi campioni” dice Ranieri della nuova avventura con il Watford. E riportando lo sguardo sul campionato italiano, promuove Pioli (“Giocatore eccellente, adesso è un ottimo allenatore”) e l’arrivo Mourinho alla Roma: “Un grande allenatore e un grande motivatore, gli auguro ogni bene. Il derby perduto? Può succedere”. Bocciata invece la nuova moda dei simulatori: “Quando giocavo io non vedevo tutti questi colpi in faccia, il Var dovrebbe analizzare questi episodi. Ci sono tanti calciatori che vengono colpiti sul petto o sulla spalla e si mettono subito le mani in faccia. Il Var vede tutto e dovrebbero scattare le ammonizioni”.

Precedente Le pagelle di Barella: conto in sospeso con il Belgio, un'altra prodezza Successivo La svolta dopo il Milan: non solo gol, Locatelli si è preso la Juve in cinque mosse

Lascia un commento