Prima Roma, poi Cagliari: il popolo Inter prepara il doppio esodo

Polverizzati curve e distinti per la finale di Coppa con la Juve. Domani in vendita le ultime tribune, all’Olimpico 33mila tifosi nerazzurri. E domenica in 2mila in Sardegna

Due trasferte decisive. Le ultime di una stagione in cui l’Inter di Inzaghi ha avuto il merito di arrivare in fondo a tre competizioni su quattro, centrando comunque gli ottavi di Champions (unica capace di battere il Liverpool finalista) dopo dieci anni. La caccia al Tripletino adesso passa dalla finale di Coppa Italia, mercoledì all’Olimpico di Roma contro la Juve, e dal posticipo di domenica sera all’Unipol Domus di Cagliari. Prima del gran finale di campionato contro la Sampdoria nell’iconica data del 22 maggio, i tifosi nerazzurri si stanno organizzando per spingere la squadra all’impresa.

Verso la Coppa

—  

Mercoledì (fischio d’inizio alle 21) l’Olimpico sarà esaurito ed equamente diviso tra le due tifoserie. Ognuna delle due finaliste avrà infatti a disposizione una porzione dello stadio: a una Curva Sud, Distinti Sud e Tribuna Monte Mario, all’altra Curva Nord, Distinti Nord e Tribuna Tevere. Per l’occasione la capienza dello stadio sarà al 100% ovvero di 68mila posti: 33mila biglietti erano a disposizione di ciascun club, mentre i restanti 2mila sono stati gestiti direttamente della Lega. Nelle prime fasi di vendita (attraverso il sito di Vivaticket), i tifosi nerazzurri hanno polverizzato curve e distinti. Restano soltanto i posti più cari. La tribuna Monte Mario infatti costa 190 euro e un nuovo quantitativo sarà disponibile da domani, dopo che Inter e Juve hanno liberato dei posti riservati ai partner e restituito i pochi resi. Si tratta di qualche centinaio di tagliandi. Per chi non sarà allo stadio, la partita sarà visibile in chiaro sulle reti Mediaset, trasmessa su Canale 5, mentre in streaming sarà possibile seguire il match su Mediaset Infinity, servizio online per guardare tutti i canali del gruppo televisivo.

Poi Cagliari

—  

Numeri ben diversi per i tifosi interisti nell’ultima trasferta di campionato. Domenica a Cagliari si annuncia un testacoda da brividi, ma l’Unipol Domus contiene poco più di 16mila persone. Il settore riservato agli ospiti è un piccolo spicchio da meno di mille posti. In settimana il Cagliari ha sospeso la vendita proprio per capire se, come successo a marzo in occasione della sfida contro il Milan, servirà aprire una parte dei distinti contigua alla curva interista per ospitare altri fan nerazzurri. Presto dunque per fare una stima, ma calcolando anche i tifosi già presenti sull’isola, si potrebbe arrivare tranquillamente a duemila.

Precedente Play off Serie C: Pari Juve U23. Triestina ko con il Palermo Successivo FINALE Venezia-Bologna 4-3: decide il gol di Johnsen al 93'. Veneti ancora in corsa per la salvezza

Lascia un commento