Pelè, il record della tomba. Ecco quando ci sarà il funerale

SAN PAOLO (BRASILE) – Dopo aver toccato le vette più alte nella sua carriera Pelé verrà sepolto in un cimitero verticale considerato come il più alto del mondo, nel municipio di Santos. Lo riferisce la testata ‘O’ Globo’, che ricorda che la leggenda brasiliana del calcio morto oggi (29 dicembre) all’età di 82 anni, acquistò anni fa una serie di loculi per sé e la famiglia nel Memoriale della Necropoli Ecumenica.

Pelé è morto: il mondo del calcio piange 'O Rei'

Guarda la gallery

Pelé è morto: il mondo del calcio piange ‘O Rei’

L’omaggio postumo al padre

Il cimitero è affacciato sull’Estádio Urbano Caldeira, il tempio del Santos dove O Rei debuttò come professionista e si trasformò in leggenda. “Non sembra un cimitero”, disse Pelé al momento dell’acquisto del loculo al nono piano della struttura, sottolineando che “non sembra un cimitero” e “trasmette pace e tranquillità spirituale”. Pelé, prosegue ‘O’ Globo’ ha scelto il nono piano del memoriale in onore di suo padre, che da giocatore indossava la maglia numero nove del Santos. Il cimitero verticale, situato nel quartiere di Marapé, è stato inserito nel Guinness dei primati dal 1991 come il più alto del mondo, e custodisce le spoglie dei parenti e degli amici di Pelé. L’acquisto di un intero piano per la famiglia, riferisce la testata, è avvenuto il 7 luglio 2003, quando Pelé aveva 62 anni. La vista dà direttamente sul Vila Belmiro, come viene comunemente chiamato lo stadio Urbano Caldeira del club paulista. “Ci identifichiamo molto con Santos e abbiamo deciso che qui è il posto dove tutti rimarranno per sempre e insieme. Mia nonna Ambrosina, mia zia Maria e mio padre Dondinho erano minatori dello stato di Minas Gerais, ma prima di morire avevano già detto di voler restare a Santos, e il Santos è nel mio cuore”, dichiarò Pelé, nel 2003. Nel cimitero sono già sepolti il fratello di Pelé, Jair Arantes do Nascimento, Zoca, morto nel 2020; sua figlia, Sandra Arantes do Nascimento, morta nel 2006; così come Antonio Wilson Honório, Coutinho, compagno d’attacco del mitico Santos due volte campione del mondo nel 1962/1963, e scomparso nel 2019.

"Sono nato per il calcio": le frasi più celebri di Pelé

Guarda la gallery

“Sono nato per il calcio”: le frasi più celebri di Pelé

La veglia e poi i funerali

l funerali di Pelé si celebrerà martedì 3 gennaio a Santos, la città del sud est del Brasile in cui ‘O Rei’ giocò per quasi tutta la sua carriera. Lo annuncia il club del Santos, aggiungendo che per la veglia funebre del giorno prima (2 gennaio) sarà aperto lo stadio Urbano Caldeira, meglio conosciuto come Vila Belmiro, “lì dove Pelè ha incantato il mondo”. Il feretro di Pelé sarà poi portato in un corteo funebre per le vie della città, prima di celebrare una cerimonia religiosa in forma privata.

Calcio in lutto, è morto Pelé

Guarda il video

Calcio in lutto, è morto Pelé

Precedente Liga, Joao Felix più Morata e l'Atletico sale al terzo posto in classifica Successivo Ligue 1, Marsiglia scatenato. Il Lens si accontenta di un pari

Lascia un commento