Paredes-Psg, storia di un amore mai nato. E ora Leandro aspetta la Juve

L’eredità di Thiago Motta, i rapporti conflittuali con Tuchel prima e Pochettino poi, un ultimo anno di contratto e quel posto ideale nello scacchiere di Allegri: storia di un talento che vuole cambiare aria

Leandro, l’incompiuto. Doveva essere il nuovo Thiago Motta, ma alla fine dei conti, Paredes è rimasto una sorta di copia sbiadita del centrocampista azzurro che a Parigi tifosi e addetti ai lavori continuano a rimpiangere. Anche perché il settore di mezzo è diventato un cantiere permanente dove solo Verratti, l’allievo scelto di Motta, ha saputo garantire continuità ad alto livello. Quella che in fondo il Psg sperava di ottenere dall’argentino pagato 47 milioni nel gennaio del 2019.

Precedente Roma, Veretout e Perez infortunati. Shomurodov out per scelta tecnica Successivo Inter, Udogie nel mirino. Se arriva l’offertona per Dumfries...

Lascia un commento