Napoli, condannato il malvivente che rapinò Ounas

Condannato a cinque anni e quattro mesi di reclusione il rapinatore che, lo scorso 18 dicembre 2021, derubò l’attaccante del Napoli Adam Ounas all’interno della sua abitazione, portandogli via portafogli, preziosi, un orologio e soldi.

Napoli, il ritiro sarà ancora in Val di Sole

Guarda il video

Napoli, il ritiro sarà ancora in Val di Sole

Napoli, condannato il rapinatore di Ounas

La sentenza è stata emessa nelle scorse ore da parte del gup Rosaria Maria Aufieri: il malvivente, dopo essersi introdotto nella casa in cui il franco-algerino era rientrato dopo l’allenamento del sabato, lo aveva minacciato con una pistola alla tempia, costringendolo a consegnargli il denaro e gli oggetti di valore.

Ounas giocò comunque contro il Milan subito dopo la rapina

Peraltro, poche ore dopo il fatto scioccante, Ounas era comunque partito per la trasferta di San Siro contro il Milan di domenica 19 dicembre, in cui l’ex Cagliari e Crotone entrò in campo al 77′ al posto di Piotr Zielinski, nel match vinto dalla band di Luciano Spalletti grazie alla rete di Eljif Elmas al minuto numero 5.

Maradona, a Scampia una statua con il suo piede sinistro

Guarda la gallery

Maradona, a Scampia una statua con il suo piede sinistro

Precedente Rabiot, accusa pesante del fratello: "Inter-Corruzione-Var FC" Successivo Palermo, gli emissari del City Football Group sono in città per trattare

Lascia un commento