Milan show a Vicenza: 6-1. De Ketelaere subito nel vivo, ma c’è ansia per Tonali

Il belga debutta al Menti, dove i rossoneri subiscono la rete di Rolfini dopo soli 19 secondi e poi reagiscono con forza. A segno Leao, Messias, Rebic (doppietta) e Tomori, più un’autorete di Dalmonte. Problema muscolare per Sandro

dalla nostra inviata Alessandra Gozzini

6 agosto – Vicenza

Le prove di Serie A fanno ben sperare, l’infortunio di Tonali molto meno: l’obiettivo di Stefano Pioli era testare la squadra in vista dell’esordio di sabato prossimo contro l’Udinese e le risposte sono state positive. È ancora calcio d’estate e l’avversario, il Vicenza, era di due categorie inferiori: ma l’intensità, le trame di gioco e la condizione mostrate al Menti sono comunque indicative. Per dieci undicesimi è la stessa formazione che l’allenatore avrebbe voluto riproporre tra una settimana: Kalulu-Tomori coppia centrale, Tonali e Bennacer in mezzo, Messias e Leao sulle fasce. Da dieci ecco Diaz, davanti Rebic in versione falso nove. L’undicesimo è Giroud, ieri assente per un affaticamento muscolare: in campionato non mancherà. In partita va k.o. Tonali: accertamenti solo a inizio settimana, l’Udinese è a serio rischio.

Reazione

—  

L’impatto in realtà è ancora peggiore: difesa sbadata e mal messa, Rolfini ne approfitta dopo diciannove secondi per il vantaggio di casa. Esultanza e festa per lo stadio: quasi al completo. Il Milan pareggia all’undicesimo non appena Leao entra in partita: Rafa era tra i più richiamati da Pioli, perché troppo esterno e troppo fuori dal gioco. Una sua accelerata conclusa con un diagonale ha riportato l’equilibrio. Il Milan della nuova stagione si apre ancora nel segno del portoghese. Ed è ancora Rafa a servire a Messias l’assist per il raddoppio. E sempre Leao avvia il tris, completato da una discesa di Theo e rifinito da Rebic. Il poker in autogol di Dalmonte chiude il primo tempo. Anche sull’altra corsia la velocità è buona: Messias, tra i protagonisti del precampionato, conferma le sensazioni. E anche Diaz c’è: cerca di soddisfare le richieste di Pioli, dare più imprevedibilità alla manovra. Entrambi possono dirsi soddisfatti.

Ecco Charles

—  

Il conto dei gol si riavvia a inizio ripresa con Tomori e si rinnova con il 6 a 1 di Rebic (assist di Brahim). Ma i milanisti seguono con più attenzione l’uscita dal campo di Tonali, infortunato: esami lunedì, la speranza è che si tratti di semplice elongazione e non di stiramento. La prima di campionato resta a forte rischio. A un quarto d’ora dalla fine ecco il momento dell’esordio rossonero di De Ketelaere, da trequartista: si fa notare per un pallone riconquistato in area e un tiro di pochissimo fuori, dopo aver toccato il palo esterno. È un’altra nota positiva. Ma il segno della serata ora dipende dalle condizioni di Tonali.

Precedente Brescia e Spezia a valanga su Pisa e Como. Daniel Maldini esordio e gol Successivo Daniele De Santis/ Aggressore o aggredito: che ruolo ha avuto nell'omicidio Esposito?

Lascia un commento