Lazio, minacce via social al figlio di Tare: “Criticare ok, ma qui siamo andati oltre”

“Si può criticare, ma mai dovrebbe mancare il rispetto” ha risposto Etienne, che gioca nella primavera biancoceleste e ha denunciato l’accaduto su Instagram

Minacce social al d.s. della Lazio Igli Tare e al figlio Etienne. A darne notizie è proprio Tare junior, che gioca nella Lazio Primavera. Su Instagram, dopo aver ricevuto messaggi pieni di offese irripetibili e minacce di morte, il figlio del d.s. biancoceleste ha così replicato: “Rispetto ogni tipo di critica perché la libertà di parola è la cosa più bella che esista. Però questa volta si è andati oltre. Si può criticare, ma mai dovrebbe mancare il rispetto. Mai. Nei miei confronti, di mio padre, della mia famiglia”.

La causa

—  

Il motivo degli attacchi social ai Tare è il mercato condotto dalla Lazio. Anche se la stragrande maggioranza dei tifosi è rimasto soddisfatto della campagna acquisti della Lazio, una parte di loro non ha invece gradito le operazioni portate a termine. E all’interno di questo gruppo qualcuno si è fatto prendere la mano, arrivando a minacciare Tare e il figlio.

Sfida i migliori fantallenatori al fantacampionato Nazionale di Magic Gazzetta, la classifica generale parte il 25 settembre! In palio un montepremi da 260.000€. Attivati ora!

Precedente Juventus sulle ali di Kean: attaccante duttile e da bonus, come gestirlo? Successivo Ecco la Uefa Youth League: cinque italiane in gara quest'anno

Lascia un commento