Lazio, l’ex Djordjevic: “I tifosi nel cuore. A Sarri do 7”

ROMA – L’avventura di Filip Djordjevic alla Lazio poteva essere sicuramente più ricca di soddisfazioni. Gli infortuni lo hanno frenato, eppure per l’attaccante serbo i biancocelesti sono uno splendido ricordo: “Sto bene, mi sto godendo la famiglia che è quello che mi mancava durante la carriera. Mi sono organizzato bene per questo blocco carriera”, le sue parole rilasciate al canale Twitch dell’agenziaWSA. Sulla Lazio: “Non ho girato tanto, le squadre che porto nel cuore sono Nantes e Lazio perché sono due grandi club. Al Nantes ero capitano, ho vissuto anni bellissimi dove sono stato trattato benissimo. Poi una grande squadra come la Lazio ti dà qualcosa di importante, ho raggiunto li un livello ancora più alto. Ho visto grandi campioni intorno a me e li sono diventato tifoso della Lazio. È una società speciale, per me è nel mio cuore. I tifosi soprattutto, ogni tanto mi fa piacere andare allo stadio. Mio figlio e tifosissimo della Lazio”.

Djordjevic e il passato

“I tifosi della Stella e della Lazio si somigliano molto, anche nei derby. I tifosi qui in Serbia sono un po’ più cattivi. È una bella tifoseria quella della Lazio. I biancocelesti di Sarri? Sono partiti un po’ così così dopo il cambio dell’allenatore che ha rivoluzionato completamente il modo di gioco, ci voleva tempo affinché i giocatori si abituassero. Quando hanno capito cosa volesse hanno fatto bene, gli darei un 7 ma penso che quest’anno faranno ancora meglio. Dipende sempre dal mercato ma per adesso stanno prendendo giocatori importanti. Se dovessero andar via Sergej e Luis Alberto non saprei, però per adesso stanno facendo una squadra importante”.

Jovana Djordjevic incanta il web con un lato b da capogiro

Guarda la gallery

Jovana Djordjevic incanta il web con un lato b da capogiro

Maglia SS Lazio: scopri l’offerta

Precedente Calciomercato Salernitana, fatta per Sambia: contratto fino al 2026 Successivo Viaggio in casa Samp, l’unica squadra senza acquisti in Serie A

Lascia un commento