Lautaro si scopre fragile. Ma l’Inter ha un piano per lui

Stanco e lontano da Dzeko, da sette gare è in astinenza da gol. È anche da qui che l’Inter ha pagato dazio in campionato

Eppur non si abitua. Eppure il nervosismo è troppo forte per poter essere gestito con semplicità. Lautaro ci è già passato, non è la prima volta che si trova di fronte a una periodo di astinenza così lungo. Un anno fa, tra novembre e dicembre, restò senza segnare per otto partite, tra campionato e Champions. Ora siamo a sette ed è qui, anche qui, che l’Inter ha pagato dazio in campionato: una sconfitta e due pareggi dall’ultima sosta a questa, che poi si traduce con il divario dal primo posto di Milan e Napoli.

Precedente Cassano su Pioli: "Mi ha sorpreso la sua evoluzione: è umile, ha lavorato per crescere" Successivo Francia, forfait Pogba. Deschamps chiama Veretout per Kazakistan e Finlandia

Lascia un commento