L’Asl di Napoli: “Stop ai giocatori dell’Empoli? Applicato il protocollo”

NAPOLI – All’indomani del provvedimento di quarantena per cinque tesserati dell’Empoli, fermati poche ore prima della sfida di Coppa Italia contro il Napoli, Ciro Verdoliva, direttore generale della Asl Napoli 1 Centro, ribadisce la bontà della scelta fatta:  In merito alla messa in quarantena dei contatti stretti del caso positivo Covid che ha riguardato nella giornata di ieri alcuni professionisti della Società Empoli FC – le sue parole a Radio Punto Nuovo – evidenzio che il Dipartimento di Prevenzione dell’ASL Napoli 1 Centro non ha fatto altro che applicare il protocollo sanitario previsto dalla circolare del Ministero della Salute n° 32850 del 12. 10. 2020; azione che condivido e sottoscrivo“. La Asl di Napoli ha fermato i calciatori Leonardo Mancuso, Roberto Pirrello, Szymon Zurkovski, l’allenatore Alessio Dionisi e il magazziniere del club Luca Batini perché avevano avuto un contatto con una persona poi risultata positiva. L’Empoli ha poi perso la partita per 3-2.

Precedente Arbitri di A, il derby Lazio-Roma a Orsato Successivo Balotelli tuona: "Basta gossip stupidi!"

Lascia un commento