Kean: “Senza Europeo non è stato facile, voglio riprendermi l’Italia”

REGGIO EMILIA – Moise Kean può sorridere dopo la doppietta alla Lituania, battuta per 5-0 dall’Italia. L’attaccante della Juve, non convocato per gli ultimi trionfali Europei, si mette alle spalle la delusione estiva: “Per me era importante riprendermi la maglia azzurra e dare il cento per cento – dice a Raisport – non è stato facile guardare da casa l’Europeo, ma sono sempre stato dietro la tv a tifare per i miei compagni. Sono stati bravi a portare a casa la coppa, questa è la cosa più importante”. La concorrenza in avanti è tanta ma Kean è motivato: “La convocazione dipende da me, dalla serietà che ci metto, la squadra mi ha accolto bene e mi farà bene. Sto lavorando ogni giorno per crescere, sono tornato con nuovi obiettivi e una nuova testa, sono sempre pronto ad aiutare i miei compagni. L’esperienza al Psg mi ha aiutato moltissimo, mi è servito stare al fianco di grandi campioni“. Poi il discorso si sposta sul suo ritorno alla Juventus: “C’e’ tanto da lavorare, voglio tornare a Torino e dare il cento per cento“.

Super Italia con Kean e Raspadori, segna anche Di Lorenzo

Guarda la gallery

Super Italia con Kean e Raspadori, segna anche Di Lorenzo

CorrieredelloSport.fun, nasce il grande gioco dei pronostici. Partecipa gratis e vinci!

Precedente Di Lorenzo festeggia il primo gol con l’Italia: “Volevo crossare” Successivo Atletico Madrid, Griezmann si presenta: "Tornare è la cosa più bella"

Lascia un commento