Juventus-Standard Liegi amichevole: dove vederla in tv. Calcio d’inizio alle 14.30

All’Allianz Stadium i bianconeri ospitano i belgi nel terzo e ultimo test prima della ripresa del campionato: il 4 gennaio a Cremona

Il mirino è sulla Cremonese. Mentre le vicende societarie e quelle di mercato, pur presenti, restano sullo sfondo. La Juventus si prepara alla ripresa del campionato con l’ennesimo test.

Il terzo di questo anomalo dicembre conseguente alla pausa per il Mondiale di Doha. Dopo Arsenal e Rijeka, di fronte ai bianconeri di Massimiliano Allegri alle 14.30 all’Allianz Stadium di Torino ci sono belgi dello Standard Liegi, altro avversario con un discreto passato, ma dal presente lontano dai grandi fasti europei.

IL PASSATO

—  

I bianconeri di Giovanni Trapattoni, ad esempio, se lo ritrovarono come avversario negli ottavi della Coppa dei Campioni 1982-83, conclusasi con la sconfitta in finale contro l’Amburgo, vittorioso col gol di Felix Magath. Al dunque, Marco Tardelli e Simon Tahamata, nell’ottobre 1982, firmarono l’1-1 dell’andata in Belgio. A Torino, invece, fu una doppietta del compianto Paolo Rossi, in meno di mezz’ora, la prima, a sbrigare la pratica il 3 novembre 1982. Quella di domani sarà la quarta amichevole della storia tra Juventus e Standard Liegi. Sorrisero i belgi nel 1955 (1-0) e nel 2007 (3-2), mentre David Trezeguet firmò l’1-0 del 23 luglio 2005 a Ginevra.

LA SITUAZIONE

—  

La Juventus arriva al test con il cruccio (importante) delle assenze di Dusan Vlahovic, che lavora ancora a parte, e di Angel Di Maria, la data del cui rientro dall’Argentina, dopo il trionfo mondiale, non è ancora nota, mentre è appena tornato il francese e vicecampione del mondo Adrien Rabiot. Ma con la curiosità di rivedere, probabilmente dal 1’, Federico Chiesa. Quest’ultimo, infatti, è reduce dall’affaticamento muscolare che lo ha tenuto fermo per 15 giorni fino a Natale e, soprattutto, dal lungo periodo di stop conseguente al grave infortunio patito il 9 gennaio scorso all’Olimpico contro la Roma. Lo Standard giunge quindi al momento giusto per saggiarne la condizione e anche per confermare i progressi di una Juventus in crescendo fino alla sosta iridata: sei successi in campionato di fila senza subire gol, ma anche due sconfitte in Champions che l’hanno condannata all’Europa League. Dopo il blitz (0-2) dell’Emirates Stadium di Londra con l’Arsenal e l’1-0 inflitto al Rijeka, domani allo Stadium la Juventus cerca conferme.

DOVE VEDERLA

—  

Juventus-Standard Liegi sarà trasmessa in diretta streaming live e on demand su Dazn (telecronaca di Dario Mastroianni), ma anche su Sky Sport Uno, Sky Sport Calcio e Sky Sport (numeri 201, 202 e 251).

Precedente Il mondo viola piange Pelé: da Antognoni a Cabral e Dodò Successivo Quattro giocatori russi offerti ai club di Serie A

Lascia un commento