Juve, l’infortunio costa a Bernardeschi almeno tre gare

Gli esami strumentali hanno evidenziato una lesione di basso grado a carico del muscolo ileopsoas di destra, da rivalutare con nuovi esami tra dieci giorni: salterà le gare contro Lazio, Chelsea e Atalanta, forse anche quelle con Salernitana e Genoa. Sempre fermi Chiellini e De Sciglio

Out Bernardeschi, per circa venti giorni. Il finale di gara contro l’Irlanda del Nord è costato l’infortunio. Il numero venti azzurro aveva avvertito un fastidio all’adduttore poco dopo il suo ingresso in campo a Belfast, ma ha continuato a giocare fino al termine del match. Gli esami strumentali svolti al J Medical hanno evidenziato una lesione di basso grado a carico del muscolo ileopsoas di destra, da rivalutare con nuovi esami tra dieci giorni. Così salterà sicuramente in sequenza Lazio, Chelsea e Atalanta, probabilmente anche Salernitana e Genoa. Si ipotizza che possa rivedere il campo nel match di Champions con il Malmö, l’8 dicembre prossimo.

Infermeria

—  

L’infortunio di Bernardeschi si aggiunge a quelli di Chiellini, che aveva lasciato il ritiro azzurro per un’infiammazione al tendine di Achille, e di De Sciglio, che dovrebbe tornare a disposizione dalla prossima settimana. E peserà molto nelle rotazioni perché era stato proprio lui nelle ultime settimane a sopperire allo scarso rendimento di Rabiot, nel ruolo di mezzala sinistra. Attesa anche per il rientro a Torino di Dybala, previsto nella tarda serata di mercoledì con un aereo privato: il dieci ha fatto un solo tempo con l’Argentina, poi si è fermato per precauzione a causa di un’infiammazione al muscolo soleo della gamba sinistra. Anche lui resta in dubbio, almeno fino alla valutazione dello staff medico del club, in vista del prossimo match con la Lazio.

Precedente Tomori in rampa di lancio. Southgate: "Mi piace tanto per l'Inghilterra..." Successivo Mancini, hai perso i gol? Ecco chi sono gli italiani che segnano di più

Lascia un commento