Inter, Inzaghi: “Alla rimonta scudetto ci credo. E quel fallo di Giroud su Sanchez…”

MILANO – “Alla prima stagione alla guida dell’Inter direi che abbiamo fatto molto bene. Abbiamo centrato la qualificazione in Champions agli ottavi dopo dieci anni che i tifosi la aspettavano, ce la siamo giocata al meglio col Liverpool. E’ stata una grande stagione che sarebbe potuta diventare straordinaria con lo scudetto. Ed è il ora il nostro obiettivo: è bello giocare, ma è più importantissimo vincere“. Così ha parlato Simone Inzaghi, allenatore dell‘Inter, a “I Re del Calcio” di SportMediaset tracciando un bilancio positivo della sua prima stagione sulla panchina nerazzurra. Il tecnico è già proiettato alla rimonta in campionato nel 2023: “Ci credo, assolutamente. Il Napoli ha fatto finora qualcosa di straordinario, che ha amplificato gli errori delle altre squadre, a partire dall’Inter. L’anno scorso eravamo tutte nel giro di tre punti in classifica. Ma ci credo”. Sulla rivalità con il Milan: “Con Pioli alla Lazio c’era un ottimo rapporto, si rimaneva anche a tavola a parlare. E’ una bellissima persona, negli anni ci siamo incontrati tante volte ma tra di noi c’è sempre stato grande rispetto reciproco“. Inzaghi torna sullo scudetto perso l’anno scorso: “C’è anche chi dice che c’era un fallo su Sanchez sul gol di Giroud e che l’arbitro a tre metri avrebbe potuto fischiare. Con i se e con i ma non si va da nessuna parte, i fatti dicono che purtroppo quel derby lo abbiamo perso”.Le pressioni e le responsabilità ci sono, ma io resto sempre me stesso, cercando di migliorarmi ogni giorno – aggiunge Inzaghi -. Milano ha accolto me, mia moglie e i miei figli nel migliore dei modi, ci siamo ambientati bene. Cercherò di portare trofei alla mia società e ai nostri tifosi provando a migliorarmi sempre”.

Precedente James Pallotta e il messaggio commovente per l'amico romano morto: ecco cosa è successo Successivo Napoli, Spalletti testa i reduci dal Mondiale. Si rivede anche Rrahmani

Lascia un commento