Incredibile Kazu Miura, continua a giocare a 54 anni: è il più anziano in attività

Il mitico attaccante nipponico non vuole saperne di smettere e continua col Suzuka Point Getters, squadra della Japan Football League allenata da suo fratello Yasutoshi

Kazuyoshi Miura è senza dubbio una leggenda del calcio mondiale. È nato il 26 febbraio 1967, ma continua ancora a giocare! Il calciatore più anziano del mondo, scaduto il contratto con lo Yokohama FC, squadra della massima serie giapponese, è diventato il nuovo rinforzo del Suzuka Point Getters, club di quarta divisione, l’equivalente della Serie D italiana.

La squadra di Japan Football League, attualmente allenata dal fratello di Kazu, Yasutoshi Miura, sarà il quattordicesimo team dell’attaccante 54enne. Nato a Shizuoka, si è trasferito giovanissimo in Brasile, dove ha iniziato a giocare a calcio. Ha giocato per Palmeiras, Santos, Matsubara, Esporte Clube XV de Novembro e Coritiba in terra brasiliana, Genoa in Italia, diventando il primo giapponese a mettere piede sui campi della Serie A, Dinamo Zagabria in Croazia, Sydney FC in Australia, Yomiuri, Verdy Kawasaki, Kyoto Sanga FC, Vissel Kobe e Yokohama in Giappone. Nella Nazionale del suo paese ha giocato 89 partite e segnato 55 gol tra il 1990 e il 2000.

All’inizio del 2021 “King Kazu” ha parlato al sito ufficiale della FIFA: “Penso che non lascerò mai il calcio. Non so per quanto tempo continuerò a giocare. Il ritiro potrebbe arrivare domani o tra due o tre anni”. Alla fine, continuerà a fare la storia nella quarta serie nipponica. “Quando ho firmato il mio primo contratto da professionista, in Brasile, all’età di 18 anni, non avrei mai immaginato che avrei continuato a giocare fino a questa età. Ho potuto farlo perché ho dedicato tutte le mie energie al calcio ogni anno”, aveva aggiunto.

Kazuyoshi Miura detiene il record FIFA di essere il giocatore meno giovane della storia a disputare una partita ufficiale, col suo ingresso in campo con la maglia dello Yokohama FC, a 54 anni e 12 giorni, contro gli Urawa Red Diamonds in un match di J-League.

Precedente Atalanta, Boga a Bergamo per le visite: attesa l'ufficialità Successivo Nel pomeriggio la Lega decide sulla Supercoppa. Inter e Juve, pro e contro di un rinvio

Lascia un commento