Incidenti finale Champions: l’Uefa ordina indagine indipendente

La commissione d’inchiesta sarà presieduta da un membro del parlamento portoghese. Prima del calcio d’inizio, tifosi del Liverpool erano rimasti coinvolti in una ressa ai cancelli d’ingresso, dispersa con l’uso di lacrimogeni e gas urticanti

Non si è ancora spenta l’eco degli incidenti all’esterno dello Stade de France prima del calcio d’inizio della finale di Champions di sabato, vinta dal Real Madrid 1-0 sul Liverpool. L’Uefa ha infatti annunciato oggi di aver commissionato un rapporto indipendente sui disordini. La revisione esaminerà il processo decisionale, la responsabilità e i comportamenti di tutte le entità coinvolte. A capo della commissione d’inchiesta ci sarà il portoghese Tiago Brandão Rodrigues, membro del parlamento portoghese e presidente della commissione parlamentare per l’ambiente e l’energia. Le prove saranno raccolte da tutte le parti interessate e i risultati del rapporto saranno resi pubblici una volta completato. L’Uefa valuterà poi i passi successivi da intraprendere.

l’accaduto

—  

All’esterno dello stadio la polizia ha fatto uso di gas lacrimogeni e urticanti per disperdere gruppi di tifosi che stavano tentando di entrare. In precedenza, prima dell’intervento delle forze dell’ordine, una ventina di tifosi erano riusciti a scavalcare i cancelli. Il problema è nato, stando a quanto hanno poi detto le forze dell’ordine, dal fatto che molti supporter erano in possesso di tagliandi falsi che quindi non facevano scattare i cancelletti d’ingresso.

Precedente Monza in A, itinerario della parata e programma Successivo Berlusconi: "Scudetto e Champions col Monza? Scherzavo!"

Lascia un commento