Il Napoli condanna gli scontri: "Si prenda esempio dall'Inghilterra"

“Il Calcio Napoli condanna fermamente gli atti e i comportamenti di alcuni presunti tifosi, che purtroppo ancora frequentano gli stadi italiani, creando da sempre per i veri appassionati disagi e pericoli”. Comincia così il comunicato del Napoli dopo gli incidenti nel primo pomeriggio sull’autostrada A1 che hanno visti coinvolti ultras del Napoli e della Roma che si sono dati appuntamento mentre erano in viaggio rispettivamente per Genova, dove il Napoli affrontava la Sampdoria, e Milano, col posticipo dei giallorossi contro la squadra allenata da Pioli.

Napoli, comunicato contro gli scontri

Il Napoli, ricordando che gli incidenti di ieri hanno “terrorizzato anche persone che tra l’altro erano completamente estranee a qualunque tifo calcistico”, ha fatto riferimento al modello inglese per cercare di ridurre fino ad eliminare ogni genere di violenza: “L’Inghilterra negli anni ’80 ha estirpato i facinorosi dagli stadi rendendo il calcio inglese il più sicuro e spettacolare del mondo, con provvedimenti drastici ma efficaci. Auspichiamo che il Ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, voglia prendere una volta per tutte iniziative appropriate e radicali” si legge nella nota ufficiale del club di De Laurentiis.

Scontri tra ultras di Napoli e Roma: spuntano le FOTO in autostrada

Guarda la gallery

Scontri tra ultras di Napoli e Roma: spuntano le FOTO in autostrada

Precedente Raspadori già ama il Napoli: la frase che entusiasma i tifosi Successivo Colpo Ounahi: c’è l’annuncio, Inter beffata

Lascia un commento