Il Mantova ritrova la vittoria. Pescara, continua il periodo no: pari col Teramo. Ok Siena

I biancorossi ritrovano la vittoria superando nello scontro salvezza la Pro Sesto (1-0) con un gol di Gerbaudo. Nel girone B finisce 1-1 tra Pescara e Teramo, per la squadra di Maddaloni conquista un altro successo in extremis

La giornata numero 14 si è aperta con sei anticipi, uno nel girone A e cinque nel girone B

Girone A

—  

La vittoria mancava da quasi due mesi al Mantova, che l’ha ritrovata superando nello scontro salvezza la Pro Sesto (1-0) con un gol di Gerbaudo al 24’ del primo tempo. Non si giocherà in questo weekend PadovaJuventus U23, rinviata al primo dicembre (ore 16) per gli impegni con le nazionali di alcuni giocatori bianconeri, tra cui la stellina Soulé convocato dall’Argentina dei grandi.

Girone B

—  

Continua il brutto momento del Pescara, che ne ha vinta soltanto una delle ultime cinque. E’ finito in parità anche il derby col Teramo: 1-1 all’Adriatico, biancazzurri avanti a fine primo tempo con il rigore trasformato da Ferrari, ma la squadra di Guidi ha trovato il pari nel finale con il primo centro stagionale di Bernardotto. “Se parlassimo di primo posto adesso saremmo poco credibili – ha commentato a caldo Gaetano Auteri -, chiedo scusa a tutti e non mi va di fare brutte figure, ma io non mollo. Se non chiudi le partite, succede quello che è successo, purtroppo”. Il presidente Sebastiani ha blindato il tecnico siciliano: “Non rischia nulla, se non facciamo gol la colpa non è sua”. A Siena funziona la cura Maddaloni, con un altro successo conquistato in extremis: questa volta i bianconeri hanno piegato la tenacia dell’Olbia (3-2) grazie al guizzo decisivo di Karlsson, contestato dagli ospiti per la posizione dubbia dell’islandese. Stesso risultato (2-3) per il Pontedera che è passato a Viterbo centrando il primo successo esterno della sua stagione: doppietta in apertura del solito Magnaghi, poi la Viterbese – in panchina Francesco Punzi, promosso dalla Primavera dopo l’esonero di Raffaele – è risalita grazie a Volpe e Murilo, prima del gol risolutivo di Espeche in pieno recupero. Un punto a testa (1-1) per Carrarese e Ancona Matelica, che non vincono entrambe da un mese: al vantaggio della squadra di Totò Di Natale, firmato da Battistella, ha risposto Sereni su rigore. Nessun gol e poche emozioni tra Gubbio e Lucchese (0-0).

Precedente Spagna-Svezia, Luis Enrique parte davanti nello scontro diretto. Ma i precedenti... Successivo Kouame davanti al giudice: testimonierà al processo dell’ex presidente del Prato

Lascia un commento