Il manager, il like, il volo: i 3 indizi che avvicinano Wijnaldum alla Roma

Le parti sarebbero d’accordo: il giocatore che guadagna 9 milioni a stagione vuole lavorare con Mourinho, Pinto e Campos, manager del Psg, hanno aperto alla possibilità del prestito con diritto, che diventa obbligo di riscatto a certe condizioni…

Se tre indizi fanno una prova stavolta la Roma è davvero vicina a Georginio Wijnaldum. Il primo indizio: lunedì a Trigoria c’era il suo manager. Il secondo: l’olandese è stato tra i primi a mettere “like” ai post della presentazione di Dybala. Il terzo: Dan e Ryan Friedkin da ieri sono segnalati a Parigi. Nessuno sa, perché l’agenda dei presidenti è sempre top secret, cosa stiano facendo ma si sa solo, secondo “Il Tempo”, che il volo che da Nizza, sarebbe dovuto atterrare a Napoli si è poi diretto a Parigi. Dalla Roma, ovviamente, bocche cucite, ma sembra che i Friedkin avessero in programma qualche giorno di vacanza a Capri e in Costiera Amalfitana e abbiano poi cambiato meta all’ultimo. Non per vacanza, ma per lavoro.

rapporti buoni col psg

—  

I rapporti con il Psg e, in particolare, con Nasser Al-Khelaifi, sono ottimi e non riguardano solo il calcio e il campo. Considerando che Wijnaldum guadagna nove milioni a stagione, e che la Roma vuole prenderlo in prestito senza arrivare a uno stipendio del genere, solo i buoni rapporti tra proprietari possono sbloccare la trattativa. Ed è quello che i Friedkin, molto attivi insieme a Pinto in questa finestra di mercato, stanno cercando di fare.

LA FORMULA

—  

Anche perché tutte le altre parti sono d’accordo: il giocatore vuole venire a Roma e lavorare con Mourinho, Pinto e Campos, manager del Psg, hanno aperto alla possibilità del prestito con diritto, che diventa obbligo di riscatto a certe condizioni. Non resta, adesso, che trovare l’accordo sullo stipendio per la prossima stagione. Il giocatore ha fretta, la Roma anche, nelle prossime ore sono attese novità.

Precedente CALCIOMERCATO JUVENTUS NEWS/ Firmino più che una semplice idea: pronti 22 mln di euro Successivo Roma, lo spettacolo del Dybala Day fa il giro del mondo

Lascia un commento