Il Lilla batte e stacca il Psg, non ne approfitta il Lione di Garcia

La 31° giornata di Ligue 1 regala una sorpresa nella vetta della classifica. Il Lilla batte il PSG (entrambe al primo posto a 63 punti prima dello scontro diretto) al Parco dei Principi e stacca la squadra di Pochettino in testa alla classifica. Basta il gol di David al 20′. Neymar espulso nel finale. Il Monaco invece sorpassa momentaneamente il Lione al terzo posto, a un punto proprio dal PSG, con la vittoria in casa contro il Metz. Finisce 4-0 con la doppietta di Ben Yedder. 

Ligue 1, la classifica

PSG-Lilla, espulso Neymar

Partita al vertice al Parco dei Principi dove si sfidano le due principali pretendenti per la vittoria della Ligue 1. Il PSG si presenta però con una rosa colpita dagli infortuni: tra i tanti assenti ci sono Verratti e Florenzi a causa del Covid e Icardi. Primi minuti equilibrati fino al 20′ quando Jonathan David con un tiro di destro da centro area regala il vantaggio al Lilla. Assist di Jonathan Ikoné. Il PSG prova a rispondere ma il primo tempo si chiude sul parziale 1-0 per gli ospiti. Pochettino prova a svoltare la partita con i cambi. Al 64′ esce Kean che non è riuscito ad incidere sulla partita per Draxler. I padroni di casa cercano disperatamente il pareggio con Mbappé e Neymar ma la difesa degli ospiti regge. Al 90′ proprio il brasiliano del PSG viene espulso per somma di ammonizioni, stessa cosa un minuto più tardi per Djaló del Lilla. Nel recupero tentativo finale di Marquinhos su calcio d’angolo che però non porta al gol: il PSG cade in casa e perde la testa della classifica col Lilla ora primo da solo a +3.

PSG-Lilla 0-1: tabellino e statistiche

Il Lione manca l’aggancio al Psg

Nel posticipo serale manca l’aggancio ai parigini il Lione dell’ex tecnico romanista Garcia, che non va al di là del pari (peraltro ottenuto in rimonta e nel finale) sul campo del Lens quinto in classifica. Gara equilibrata, con occasioni da una parte e dall’altra, sbloccata però solo nella ripresa: ad aprire le danze i padroni di casa con un destro di Clauss su assist di Kakuta (65′). Il Lione (nella ripresa dentro l’ex juventino De Sciglio) non ci sta e aggancia il pari all’81’ con un sinistro all’angolino dell’ex milanista Paquetá. Un gol che basta ad evitare il ko ma non il sorpasso al terzo posto da parte del Monaco, vittorioso col Metz nel match pomeridiano.

Lens-Lione 1-1: tabellino e statistiche

Monaco-Metz 4-0, doppietta Ben Yedder

Allo Stade Louis II succede tutto nel secondo tempo: dopo un primo tempo equilibrato e chiuso sullo 0-0, il Monaco cala il poker nella seconda frazione. A sbloccare il match è Fàbregas al 50′ su rigore conquistato da Jovetic, atterrato in area da Caillard. Due minuti dopo arriva il raddoppio di Volland su assist di Matazo. Partita ormai a senso unico con il terzo gol firmato da Ben Yedder al 77′ su assist di Caio Henrique. All’87’ Gelson Martins viene atterrato in area: secondo giallo ed espulsione per Boye e calcio di rigore per il Monaco. Ben Yedder non sbaglia, trova la doppietta personale e firma il 4-0 definitivo. Monaco che supera momentaneamente il Lione al terzo posto con 62 punti mentre il Metz resta al nono posto con 42 punti. 

Monaco-Metz 4-0: tabellino e statistiche

Precedente Inter, Conte: "Lo scudetto? Lo vediamo più vicino" Successivo Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 3 Aprile

Lascia un commento