Il capolavoro di Pioli: Milan in vetta senza bomber. Come solo i più grandi

È l’allenatore più sottovalutato d’Italia: maestro di strategia ed equilibrio. Non c’è un rossonero tra i primi 20 marcatori del campionato. In passato lo scudetto così lo hanno vinto solo Liedholm, Conte e Lippi

E così il Milan ha ripreso in mano il pallino. Con il suo solito e riconosciuto carattere, che gli ha permesso – come mille altre volte – di assorbire la delusione di Coppa Italia e ripartire immediatamente, andando a vincere in casa della Lazio. Sarebbe però riduttivo, ingeneroso, miope e sbagliato, raccontare il Milan di Pioli come una squadra solo orgoglio e forza di volontà. L’allenatore più sottovalutato del panorama italiano – appunto Pioli – è invece un maestro di strategia, di equilibrio in campo e fuori (e non ci può essere complimento migliore), è la perfetta sintesi da chi crede che il calcio sia spregiudicatezza e sfacciataggine e chi invece guarda solo al risultato.

Precedente Venezia, Soncin: "Salvezza possibile. Juve? Servirà coraggio e fiducia" Successivo Juve, l’emergenza a centrocampo continua: da Rabiot a Danilo, tutte le opzioni di Allegri

Lascia un commento