Gravina, un piano di sviluppo sognando di ospitare il Mondiale

Il numero 1 Figc ha presentato a Sky la strategia quadriennale di crescita del movimento

Ci sono tante certezze e un sogno nella testa del presidente della Figc Gabriele Gravina riguardo al calcio femminile. Lo ha racconto a a Sky Calcio Women, settimanale approfondimento in onda su Sky Sport. Le certezze riguardano il passato, sebbene recente, e sono gli investimenti massicci fatti dal 2015, il passaggio al professionismo dalla stagione 2022-23 già approvato, la finale della Champions League 2022 assegnata a Torino e, perché no, anche i risultati sportivi che servono a dare l’impulso in quanto impattano forte sulla gente, come nell’estate 2019 con le azzurre che a sorpresa si sono spinte fino ai quarti di finale del Mondiale in Francia. Il presente è il nuovo piano strategico di sviluppo 2021-2025 che il numero uno della Federcalcio ha presentato a Sky. Il futuro invece è la promessa dell’impegno per cercare di portare in Italia la Coppa del mondo 2027. “Auspico che l’Italia, dopo la finale di Champions che il prossimo anno si giocherà a Torino, possa candidarsi a ospitare un evento internazionale ancora più grande” sono state le parole di Gravina. E il suo sorrisetto alla domanda se si riferisse al Mondiale è stato molto eloquente.

Il recente passato

—  

Ma #ilnostrodomaniora recita l’hashtag scelto per questo grande progetto. E allora prima di andare a dormire per fare sogni bellissimi, occorre rimboccarsi le maniche e mettersi a lavorare duro per continuare a fare crescere un movimento che negli ultimi dodici anni ha fatto registrare un aumento delle tesserate del 65%, passando dalle quasi 19.000 nel 2008-09 alle oltre 31.400 del 2019-20. Uno sviluppo aiutato anche dall’assunzione da parte della Figc della titolarità dell’organizzazione delle competizioni di vertice (Serie A, Serie B, Primavera, Coppa Italia e Supercoppa) a partire dalla stagione 2018-19. Da allora, nonostante i limiti imposti dall’emergenza legata al Covid-19, c’è stato un ulteriore balzo in avanti: la copertura televisiva – calcolando sia le partite che le trasmissioni di approfondimento – è aumentata dell’81%, mentre le pagine social della neonata Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani hanno fatto registrare una crescita record del 1000%.

Il prossimo futuro

—  

Gli obiettivi primari del Piano strategico quadriennale 2021-2025 illustrato da Gravina sono cinque:

1 Aumentare del 50% il numero delle giovani calciatrici tesserate

2 Raggiungere successi internazionali con le sette squadre nazionali

3 Migliorare la competitività e lo spettacolo delle competizioni

5 A partire dalla stagione sportiva 2022-23, introdurre il professionismo nella Serie A, garantendo al tempo stesso la sostenibilità del campionato

Per centrare tali obiettivi, il piano di sviluppo ha individuato cinque principali aree di intervento. La prima è rappresentata dalla visibilità, con la Federazione intenzionata a realizzare iniziative di marketing distribuite lungo tutto l’arco dell’anno per migliorare l’immagine e l’appeal del calcio femminile. C’è poi la questione legata alla partecipazione e alla necessità di rendere il gioco sempre più accessibile, rimuovendo le barriere sociali e garantendo alle più giovani di poter vivere la loro passione in un ambiente sano e protetto. Andrà migliorato il livello di club e competizioni e, per quanto riguarda le squadre nazionali, garantito un sistema di eccellenza per lo sviluppo della performance e del talento che ponga al centro del progetto la figura della calciatrice. Per valorizzare pienamente il prodotto, infine, la volontà è anche quella di creare una famiglia di sponsor dedicata al calcio femminile, incrementando i ricavi attraverso il giusto equilibrio tra partner, broadcaster e media. Insomma, per usare le parole di Gravina,“questo è il momento per completare la rivoluzione culturale attesa da anni nel nostro Paese”.

Precedente DIRETTA/ Renate Albinoleffe (risultato 0-2) video streaming tv: reazione nulla Successivo Il primo Derby d'Italia della giornata è bianconero: la Juve donne vince 3-0

Lascia un commento