Giroud: “Milan è la priorità ma resto a disposizione per la Francia”

MILANOOlivier Giroud da dopo l’Europeo è stato messo da parte da Deschamps, sia nelle qualificazioni mondiali che nella Nations League. L’attaccante del Milan, intervistato da “L’Equipe”, ha parlato della nazionale: Non sarò io a dire che lascio. L’allenatore sa che se ha bisogno di me, ci sono. Ma oggi la mia priorità è il Milan, il resto è un bonus. Non c’e’ alcuna amarezza da parte mia. Il mio obiettivo era ritrovare il piacere del campo. Per il resto, ho sempre lottato, anche quando ero con le spalle al muro, quindi non posso dire che non ci credo più. Ma sono in pace con me stesso, non ho cambiato club in funzione della nazionale“, il riferimento al poco spazio che aveva al Chelsea. Vedere però da casa la sua Francia vincere la Nations League non è stato facile. “E’ stata una sensazione strana anche se ero felice per i ragazzi, li conosco da tanto tempo e ho condiviso con loro tante cose belle. Ma non nascondo di avere avuto una fitta al cuore“. Giroud assicura poi di aver chiarito qualsiasi divergenza con Benzema anche se, sul ritorno dell’attaccante del Real in nazionale dopo sei anni di assenza, ammette: “Premesso che l’unico che può decidere è Deschamps, avrei apprezzato se mi avesse avvertito visto che era anche capitato di parlarne“.

Precedente ⚫ Black Friday: Manà Manà Black Friday di Unieuro sconto fino a 500€ direttamente in cassa Successivo Giroud: "Nazionale? La mia priorità è il Milan, il resto è un bonus"

Lascia un commento