Galeone “blinda” Allegri: “Sta facendo il massimo e resterà alla Juve per tre anni”

La vittoria in rimonta sul Sassuolo ha permesso alla Juventus di blindare quasi definitivamente la qualificazione alla prossima Champions League e anzi di mettere nel mirino il terzo posto occupato dal Napoli, reduce dalla clamorosa sconfitta di Empoli.

Juve, Allegri punta il terzo posto

Max Allegri ha puntualmente fatto notare la cosa nel post partita del Mapei Stadium, utilizzando l’argomento come strumento di difesa nei confronti di chi ritiene fallimentare o comunque deludente il rendimento in campionato della Juventus, che per il secondo anno di fila non è riuscita a lottare per lo scudetto, ma che rispetto al 2021 sembra destinata a non soffrire fino all’ultimo minuto dell’ultima partita per la certezza della qualificazione alla prossima Champions League, conquistata nello scorso campionato proprio ai danni del Napoli.

La Juve vince, Sassuolo ko: esultanza 'particolare' tra Dybala e Bonucci

Guarda la gallery

La Juve vince, Sassuolo ko: esultanza ‘particolare’ tra Dybala e Bonucci

Galeone difende Allegri: “Max demotivato? Una cretinata”

Il futuro di Allegri sulla panchina bianconera sembra dunque assicurato, forte anche di un contratto di altri tre anni. A fugare i dubbi è stato lo stesso allenatore livornese dopo la semifinale di ritorno di Coppa Italia, ma anche il mentore storico di Allegri, Giovanni Galeone, che è intervenuto ai microfoni di Radio kiss Kiss. L’ex allenatore di Pescara e Napoli ha tenuto a rispondere a muso duro a quanto dichiarato dalla grande tifosa juventina Evelina Christillin, che ha visto in questa stagione un Allegri “demotivato: “Questa è una cretinata – ha detto Galeone – Come fa ad esser demotivato un allenatore che prende 8 milioni di euro. Max sta compiendo il suo dovere e resterà alla Juve almeno altri tre anni“.

Juve-Dybala, addio con rimpianti...

Guarda il video

Juve-Dybala, addio con rimpianti…

Juve, Allegri lavora ad un nuovo ciclo

Galeone si è anche sbilanciato sul futuro di Antonio Conte (“Credo proprio andrà al Paris Saint Germain“) e sembra quindi sicuro che Allegri proverà ad aprire un nuovo ciclo sulla panchina della Juve dalla prossima stagione, con Dusan Vlahovic punto fermo di un attacco che perderà Paulo Dybala e che potrebbe perdere anche Alvaro Morata, ma che ritroverà Federico Chiesa dopo il grave infortunio di gennaio, in attesa dei probabili innesti di spessore soprattutto a cnetrocampo.

Precedente L'Italia U17 vince contro l’Ucraina e si qualifica alle finali dell’Europeo Successivo "Conte corteggiato dal Psg, chiede Petrachi come direttore sportivo"

Lascia un commento