Fiorentina, Italiano: “Reagito bene a un periodo complicato. Sfida alla pari col Milan”

MILANOVincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina, è stato intervistato ai microfoni di Dazn dopo la sconfitta contro il Milan: “Abbiamo reagito dopo le due prestazioni non belle, in termini di dinamismo e qualità: abbiamo giocato alla pari col Milan, nel primo tempo. Nel secondo si è un po’ sofferto ma abbiamo avuto una palla gol con Cabral, purtroppo ogni ingenuità la paghiamo. Potevamo evitare l’errore e la sconfitta ma siamo stati pari col Milan e non era facile“.

Esterni

In questo momento non abbiamo un grandissimo goleador, quindi cerco di ruotare e tenere tutti gli esterni inseriti. Fanno sempre la prestazione, sotto porta non riusciamo a incidere“.

Calo nella ripresa 

Abbiamo smesso di tenere palla e di conseguenza arrivano meno occasioni. Però è anche merito del Milan e del pubblico che spinge e li accompagna, noi ci siamo abbassati con la linea per essere aggressivi, concedendo un po’ più di palleggio. Nel primo tempo ho visto grande personalità, meno nel secondo. Abbiamo ottenuto ciò che cercavamo, purtroppo veniamo da qualche sconfitta di troppo. Abbiamo una settimana-tipo e la prepareremo come si deve“.

Cosa manca e rush finale 

Si può sempre crescere e individuare dove intervenire senza commettere errori. Ora l’importante è terminare in maniera diversa da come stiamo facendo, perché il campionato è stato straordinario. Siamo ancora lì, dobbiamo spingere e essere quelli di oggi. Poi per il futuro ci sarà tempo di rimettere in sesto una squadra che alzi livello, punti e vittorie. Quando te la giochi punto a punto, non farne neanche uno in tre partite diventa pesante. Siamo lì, abbiamo 9 punti a disposizione. Quest’anno siamo stati una squadra folle, capace di prestazioni di grande livello contro avversarie forti dopo brutte partite“.

Terracciano

È stato l’unico errore di oggi, ha giocato tantissimi palloni bene tra primo e secondo tempo. Può capitare, sta facendo un grandissimo campionato. Mi dispiace perché al minimo errore ci roviniamo le prestazioni ma non gli ho detto niente“.

Precedente Liga, 1-1 tra Elche e Osasuna: in gol Budimir. Il Celta frena col Granada Successivo Empoli-Torino, Andreazzoli infuriato non parla nel dopo gara

Lascia un commento