Di Livio non ha dubbi: “Pirlo si gioca il futuro alla Juventus contro il Porto”

La Juventus scenderà in campo questa sera all’Allianz Stadium contro il Crotone per la partita valevole per il posticipo della ventitreesima giornata del campionato italiano di Serie A. Il week end appena passato è stato caratterizzato dallo stop di due delle squadre davanti ai bianconeri in classifica: il Milan ha infatti perso il derby per 0-3, con la Roma che invece ha impattato per 0-0 a Benevento. Vincendo questa sera i bianconeri supererebbero i giallorossi e si porterebbero a 4 punti dal Milan secondo in classifica, con l’Inter che rimarrebbe a 8 punti di distanza in cima alla classifica.

La squadra di Andrea Pirlo sta passando un momento difficile, con le molte assenze che stanno mettendo in difficoltà in tecnico bresciano, reduce da due sconfitte consecutive, una in campionato contro il Napoli e l’altra in Champions League contro il Porto. Le due sconfitte hanno fatto suonare alcuni campanelli d’allarme, che la squadra deve far rientrare nelle prossime partite, che li vedranno impegnati contro Crotone, Hellas Verona e Spezia prima della decisiva partita di ritorno contro il Porto, primo vero crocevia della stagione bianconera.

Del momento della Juventus e del tecnico Andrea Pirlo ha parlato l’ex giocatore bianconero Angelo Di Livio, intervistato dai microfoni del quotidiano Libero: “Su Pirlo si possono dire tante cose, ma una cosa è certa: non può uscire con il Porto. Si gioca la carriera sulla panchina bianconera in Champions, dovesse essere eliminato agli ottavi credo che a fine stagione si interromperebbe la sua esperienza juventina. La maledizione continua, anche se c’è ancora il ritorno e la Juve a Torino può ribaltare tutto. Sono convinto che possa farcela. Sarebbe una catastrofe per i bianconeri uscire agli ottavi. Questa Juve non è forte e competitiva come eravamo noi. L’organico è incompleto e con tanti giocatori non abituati a giocare partite di alto livello. Inoltre puntano più sulle invenzioni sui singoli che sul collettivo.” Ma attenzione ad una notizia bomba esplosa proprio poco fa in casa bianconera, arriva l’annuncio improvviso: “E’ fatta, c’è l’accordo!” <<<

Precedente Lui non segna, lei sì: ecco chi è Alice, la fidanzata-calciatrice di Svanberg Successivo Cagliari, Di Francesco esonerato: il comunicato ufficiale

Lascia un commento