De Ketelaere: “Volevo il Milan a tutti i costi. Orgoglioso di essere qui”

Il trequartista a Milan Tv: “Maldini e Massara mi hanno detto che credevano in me. Sono un giocatore molto offensivo. Mi piace iniziare e finire l’azione, cercare l’ultimo passaggio e segnare da attaccante”

Il dialogo con Maldini e Massara cominciato a inizio anno. La sua ferma volontà di vestire il rossonero. Le sue caratteristiche tecnico-tattiche. In attesa della presentazione ufficiale (venerdì 5 agosto a Milanello, ore 14), Charles De Ketelaere si racconta nella sua prima intervista rossonera a Milan Tv. “Diventare calciatore è qualcosa che si può solo immaginare. Ho sempre sognato di esserlo ma non avrei mai creduto di poter giocare in un club come il Milan. Oggi tutto questo è realtà e sono molto orgoglioso. Ho parlato con Maldini e Massara, mi hanno detto che credevano in me e che mi volevano al Milan. Ho avuto dei colloqui con loro e i miei agenti erano in contatto con loro sin dall’inizio dell’anno. Quando inizia il mercato c’è sempre un po’ di confusione. Poi ho avuto modo di parlare con i dirigenti e con il mister. Volevo assolutamente venire al Milan, c’è voluto un po’ di tempo ma ora sono felice”.

“Voglio la palla fra i piedi”

—  

Cosa facilmente deducibile dal sorriso stampato in faccia. “In campo sono un giocatore molto offensivo. Mi piace iniziare e finire l’azione muovendomi di conseguenza. Tendo ad abbassarmi e ricevere il pallone, cercare l’ultimo passaggio e segnare da attaccante. Lavoro duramente anche in fase di non possesso ma preferisco avere la palla tra i piedi. Fuori dal campo sono una persona che vive la propria vita assieme alla famiglia. Faccio cose normali che mi rendono felice. Spero di aiutare il Milan a tornare ai grandi successi di un tempo. Gli obiettivi del club sono i miei obiettivi per le prossime stagioni. Il numero 90? Ce l’ho da ragazzino, mi fu assegnato. Ricevetti quel numero e cominciai a giocare bene, quindi non l’ho più lasciato”.

Precedente Maldini&Massara e i 10 colpi di mercato più costosi: il primo è... Successivo Figlia Serena Williams, a 4 anni tra i proprietari del club Angel City/ La squadra...

Lascia un commento