Da Verdi a Scamacca e Calha: ecco su chi puntare in questa penultima di Serie A

Insigne, Leao, Cabral, l’ultima di Chiellini e tanti altri consigli per la 37ª giornata

Mario Ruggiero

14 maggio – Milano

Ci avviciniamo, sempre più veloci, alla fine del torneo. Da oggi inizia la trentasettesima giornata. Tutto ancora da decidere sia in vetta sia in fondo alla classifica. Il turno parte con Empoli-Salernitana, gara che potrebbe sancire – in caso di vittoria dei granata – i primi verdetti in ottica salvezza e termina lunedì con Juventus-Lazio, sfida tra i capocannonieri del torneo Vlahovic vs Immobile. In mezzo tante sfide interessanti: il Milan sfida l’Atalanta, l’Inter proverà a rispondere ai ‘cugini’ contro il Cagliari. La Roma ospita il Venezia, quasi spacciato nonostante la vittoria dell’ultimo turno. Andiamo ad analizzare le possibili dieci sorprese (più una) di questa giornata.

EMPOLI VS SALERNITANA

—  

I campani si giocano un’importante fetta di salvezza a Empoli e sono in striscia utile da ben sei gare consecutive (quattro vittorie e due pareggi). Le maggiori motivazioni, quindi, spingono per consigliare giocatori dei granata. Uno su tutti si sta meritando le copertine ed è Simone Verdi (18 milioni), calciatore rinato sotto la cura Nicola, con tre gol nelle ultime cinque partite, reti spesso decisive per le sorti della squadra.

UDINESE VS SPEZIA

—  

Agli ospiti basterebbe agguantare un punticino per essere certi di ottenere la salvezza (hanno scontri diretti favorevoli praticamente con quasi tutte le contendenti). Tuttavia, l’Udinese si conferma un avversario sempre complicato da affrontare e con una grande capacità di fare gol con qualsiasi dei suoi componenti. Può essere la partita di Pereyra (18 milioni), a secco di bonus da parecchio tempo.

VERONA VS TORINO

—  

Gara che si preannuncia ricca di bonus sebbene mancheranno due protagonisti importanti, uno per parte, come Bremer e Barak. Gli ospiti sono rimaneggiati in difesa: si potrebbero aprire, quindi, spazi interessanti per Giovanni Simeone (26 milioni) che può rimpinguare il suo bottino di gol segnati in stagione e che è spesso decisivo al Bentegodi con ben dodici dei sedici centri in campionato siglati proprio presso le mura amiche.

ROMA VS VENEZIA

—  

Gara che può avere diversi significati: molto dipenderà anche dalla sfida del Castellani. Con un risultato utile della Salernitana, infatti, gli arancioneroverdi sarebbero retrocessi a prescindere dal risultato ottenuto all’Olimpico. La Roma non può perdere ulteriore terreno e deve rispondere alle dirette concorrenti mantenendo nel mirino la finale del 25 maggio di Tirana di Conference League contro il Feyenoord. Può essere la partita di Jordan Veretout (19 milioni), in ripresa rispetto alle ultime gare.

BOLOGNA VS SASSUOLO

—  

Derby emiliano tra due squadre che hanno ottenuto risultati di prestigio contro le big d’Italia. I neroverdi, specialmente in trasferta, hanno ottenuto vittorie importanti contro Juventus, Milan e Inter. Occhio a Scamacca (26 milioni), risvegliatosi dal torpore contro l’Udinese dopo cinque gare senza gol: può recitare un ruolo importante nella sfida contro i rossoblù.

NAPOLI VS GENOA

—  

Un altro incrocio importante per il discorso salvezza. Da una parte un Napoli sicuro della qualificazione in Champions, dall’altra un Genoa – sempre ostico da affrontare – e che può rimettersi in carreggiata se dovesse vincere le prossime due partite. I nuovi arrivati hanno dato segnali importanti: Amiri (14 milioni) ha il piede caldo e può illuminare la scena anche al Maradona nella giornata d’addio all’impianto di Fuorigrotta di Insigne (32 milioni), voglioso di riscattarsi dopo il rigore fallito contro il Torino e di lasciare il segno nell’ultima gara disputata nella sua città d’origine.

MILAN VS ATALANTA

—  

Dea in ripresa, rossoneri lanciati verso lo Scudo. Sarà una sfida tosta per entrambe le compagini, soprattutto spulciando i precedenti recenti, favorevoli ai nerazzurri imbattuti a San Siro dal 2014 con sette gare senza sconfitte e, in cinque di queste sfide, hanno mantenuto la porta inviolata. Il Diavolo è trascinato da un super Leao (31 milioni), immarcabile quando effettua gli strappi per allungare le difese avversarie: il portoghese è un fattore e può fare la differenza anche in questo turno contro la statica difesa della Dea.

CAGLIARI VS INTER

—  

Il gol di Altare ha evitato un duro contraccolpo per i sardi che proveranno, contro l’Inter, ad ottenere preziosi punti per una disperata salvezza, resasi complicata in virtù del sorpasso, inaspettato, della Salernitana nelle ultime giornate. I nerazzurri non saranno paghi della vittoria in Coppa Italia e proveranno, fino all’ultimo, a impensierire il Milan. E se dovessero arrivare buone notizie da San Siro vorranno riscrivere questa, emozionatissima, storia di uno scudetto conteso dalle due milanesi. In Sardegna sarà una gara fisica e, pertanto, servono le migliori giocate di qualità, magari da parte di Hakan Calhanoglu (29 milioni), uomo in più della trequarti di Inzaghi.

SAMPDORIA VS FIORENTINA

—  

Altro incrocio interessante in ottica salvezza/Europa. I blucerchiati, con la vittoria del derby, si sono messi al riparo da un finale di stagione complicato ma devono tenere un occhio sulle pericolanti, apparse più in forma degli uomini di Giampaolo nel recente periodo. La bella vittoria con la Roma può dare nuove motivazioni ai viola che, con un successo, avrebbero un piede e mezzo in Europa. La forza del collettivo ospite ci spinge a consigliare Cabral (22 milioni), a secco di bonus da parecchio: potrebbe sbloccarsi contro i blucerchiati.

JUVENTUS VS LAZIO

—  

Chiude la trentasettesima giornata di campionato l’incrocio tra bianconeri e biancocelesti. Una gara che significa tanto per gli ospiti, a caccia di punti importanti per l’Europa. La Juve proverà a leccarsi le ferite della Coppa Italia: vediamo la sfida come una delle più equilibrate di questo turno. Dettaglio da non trascurare: è l’ultima di Chiellini (16 milioni) in maglia bianconera allo Stadium. Il centrale potrebbe chiudere con un bonus la sua lunga carriera in terra piemontese.

Precedente Milan, Elliott doppia irritazione nei confronti di Investcorp Successivo Da Milan-Atalanta a Cagliari-Inter e Juve-Lazio: le ultime sulle gare principali della 37ª giornata

Lascia un commento