Da promessa della Fiorentina a escort: Idriss arrestato per rapina

Il 21enne che aveva giocato nelle giovanili viola come seconda punta, ha tentato di derubare un cliente di 1000 euro e un Rolex

La storia l’ha raccontata il Corriere della Sera e ha per protagonista una promessa – mancata – del calcio, finito sotto i riflettori non per le gesta in campo, ma fuori. La storia è quella di Idriss Ben Moussa, 21 anni, ex promessa viola, che sarebbe iscritto, come escort, al sito “megaescort.info”. Il ragazzo vive a Firenze, ma il fatto è accaduto a Roma perché dalla Capitale sarebbe stato contattato da un cliente: treno, 100 euro in cambio di una prestazione e ritorno a casa. Qualcosa però è andato storto.

rissa e arresto

—  

Nel dettaglio, giovedì notte a piazza Euclide, durante l’incontro pagamento, Ben Moussa sarebbe venuto alle mani con un cliente, per strappargli una busta con dentro mille euro, le cuffie dell’IPhone e il Rolex. A quel punto sono intervenuti gli agenti del commissariato Prati, visto che la colluttazione non è avvenuta all’interno di un appartamento, da cui i due erano andati via, ma in macchina: il ragazzo, nato a Firenze da genitori marocchini, è stato arrestato. Al termine del processo per direttissima, Idriss è tornato libero su richiesta del pm Mario Pesci senza alcun tipo di misura cautelare dopo la convalida dell’arresto. Il giocatore, di ruolo seconda punta, durante l’udienza, ha detto che la prossima settimana avrebbe in programma un incontro per firmare un contratto da professionista con la Fiorentina, ma al riguardo non ci sono conferme da nessuna parte.

Precedente Ligue 1, Lacazette che ritorno: il Lione vince al debutto con l'Ajaccio Successivo Russia, ex c.t. Ignatiev: "A Kokorin regalati soldi. Un'ingiustizia per il calcio"

Lascia un commento