Botta in testa, torna in campo e muore: la tragedia di Loukar

Il 30enne è deceduto durante una partita di seconda divisione: inutili i tentativi di rianimarlo

Si chiamava Soufiane Loukar, era il capitano del Mc Saida, squadra di seconda divisione algerina. È morto in campo a 30 anni per un sospetto arresto cardiaco. In una tragedia che ha gettato nella disperazione il calcio algerino.

L’incidente

—  

Secondo le prime ricostruzioni, Loukar era uscito momentaneamente dal campo in una partita disputata ad Orano, oltre 4 ore di macchina ad Ovest della capitale Algeri, dopo uno scontro di gioco che gli aveva causato un trauma cranico. Rimasto a bordo campo per qualche minuto, Loukar è tornato in campo per continuare il match. Dopo qualche minuto, però, è crollato a terra per un apparente arresto cardiaco: i tentativi per rianimarlo sono stati inutili. La partita è stata immediatamente sospesa.

Precedente Dal (momentaneo) -10 allo sprint in vetta: Inter, l’ultimo è stato un mese da sogno Successivo Arsenal, tre punti in arrivo contro il Norwich

Lascia un commento