Zidane: “Nove assenti? Non firmo per il pari, il Real gioca sempre per vincere”

Il tecnico dei Blancos: “Chi c’è farà bene, L’Atalanta ha grande potenziale offensivo, sarà una partita complicata”

Dal nostro corrispondente Filippo Maria Ricci @filippomricci

23 febbraio – madrid

Toni Kroos ritiene che quella di domani con l’Atalanta sia una finale, e Zinedine Zidane dice che ha ragione. “Si, per noi ogni volta che scendiamo in campo in Champions è così, e ancora di più ora che siamo nella fase a eliminazione diretta. Pensiamo solo alla partita di domani e non a quella di ritorno”.

obiettivo chiaro

—  

Hanno chiesto a Zizou se considerati i 9 assenti firmerebbe per il pari: “No, noi vogliamo vincere. Scendiamo in campo per quello e ci prepariamo per quello. È vero che ci sono degli assenti, ma ci sono anche i presenti, e sono pronti a dare tutto. Sarà una partita difficile, quello sicuro, ma noi quando entriamo in campo lo facciamo sempre per provare a vincere. L’Atalanta ha le sue armi e la sua specificità, noi cercheremo di rispondere sul campo con le nostre qualità: sono certo che ne verrà fuori una bella partita”.

elogi all’atalanta

—  

“L’Atalanta nell’ultimo anno ha dimostrato il proprio valore. Ora ha cambiato due-tre uomini per migliorare ancora e ci sta riuscendo, sta facendo benissimo. Ha grandi attaccanti e un gran potenziale offensivo, per questo mi aspetto una partita complicata. Gasperini ha fatto un ottimo lavoro. Mi ricordo di quando io giocavo e lui allenava la primavera della Juventus. Faceva ottime cose e ha continuato a farle, mi piace come allenatore”.

Precedente Raffaella Fico a Milano fa girare la testa ai passanti: "Il vero miracolo…" Successivo Lazio-Bayern Monaco 1-4: bavaresi con un piede ai quarti

Lascia un commento