Zhang, strategia Suning: “Ci concentreremo sul retail, tagli al resto”. E l’Inter dove ricade?

Il messaggio del patron ai dipendenti che tornano al lavoro dopo il Capodanno cinese spaventa i tifosi nerazzurri. Ma c’è un’interpretazione positiva…

Mentre il figlio Steven sta cercando un finanziamento da 200 milioni per rispettare le scadenze di cassa dell’Inter con Uefa e Figc, il padre Jindong, proprietario di Suning, da Nanchino ha parlato agli oltre 100mila dipendenti dell’azienda che tornavano al lavoro dopo le vacanze per il Capodanno cinese.

Il messaggio

—  

“Dobbiamo concentrare le forze sul nostro target principale, togliere ciò che è superfluo, ridisegnare la strategia – ha spiegato Jindong in un messaggio che doveva rimanere all’interno dell’azienda -. Ci concentreremo totalmente sul commercio al dettaglio (retail) e chiuderemo oppure ridurremo le nostre attività irrilevanti per il commercio al dettaglio senza alcuna esitazione”.

Interpretazione

—  

Parole che potrebbero preoccupare i tifosi nerazzurri. Anche se fonti vicine al club ne danno una lettura che potrebbe anche essere positiva, visto che il business Inter è specifico, legato anche a una passione, e rientra anche nello stesso retail, essendo il club un ponte delle attività di Suning tra Cina e Occidente. I prossimi mesi diranno.

Precedente Bayern Monaco, Tolisso crac: salta la sfida con la Lazio Successivo "Pronti al prestito, con azioni Inter in garanzia". Ma Suning dice no

Lascia un commento