Zemanlandia a Foggia, Lazio, Roma e… Zeman, le 1000 panchine di un rivoluzionario

Visionario, rivoluzionario, irriducibile esteta. Le mille panchine di Zednek Zeman non sono solo la storia di un uomo mai banale, ma pure un compendio di filosofia del calcio. Zdenek nasce a Praga il 12 maggio 1947. La vocazione per la panchina la eredita dallo zio Čestmír Vycpálek, 2 scudetti con la Juventus negli Anni 70. Il mito di Zeman parte dalla Sicilia all’inizio degli Anni 80: Palermo e poi Licata, che porta per la prima volta in C-1. Con un gioco offensivo che suscita interesse ma pure un pizzico di diffidenza nella patria del difensivismo, dove quel che conta è “prima non prenderle”.

Precedente I flop del 12° turno: Inter, disastro Lautaro e De Vrij. Male anche la Samp Successivo Avanti con D'Aversa: la Sampdoria non cambia, ma oggi Ferrero incontrerà il tecnico

Lascia un commento