Zaniolo: “La Roma mi ha cambiato la vita. Voglio vincere l’Europeo”

Covid finito, visite d’idoneità a Villa Stuart, Zaniolo ormai è pronto per tornare. Si è messo alle spalle il Coronavirus ed ora Nicolò punta il rientro in campo, previsto per metà aprile. Intanto possono riprendere gli allenamenti a Trigoria, step by step fino al recupero completo dall’infortunio. La Roma lo aspetta, il club a cui ora Zaniolo deve tutto: La Roma mi ha cambiato la vita, in tutti i sensi. Mi ha preso da ragazzino e mi sta facendo diventare uomo, mi ha dato l’opportunità di giocare, mi ha regalato tutta questa popolarità. Come posso non amarla” ha detto al magazine Icon.

Roma, Zaniolo a Villa Stuart: esami, poi la riabilitazione a Trigoria

Le pressioni, l’infortunio e il retroscena su De Rossi

“Non mi sento affermato, sento che ogni giorno devo lavorare per diventarlo: sono un ragazzo con tante potenzialità, ma che deve migliorare sotto tanti aspetti. In una squadra come la Roma di pressioni ce ne sono di più che in una squadra normale: sta a me gestirle nella maniera giusta, e io lo faccio allenandomi sempre al massimo” ha aggiunto Zaniolo. Sul doppio infortunio la ginocchio: “Sono state delle mazzate, ma devo dire che mi hanno fatto crescere da un punto di vista umano e caratteriale. L’Europeo? Ce la metterò tutta per arrivarci al cento per cento, e poi provare a vincere”. Infine il retroscena su De Rossi: “Due giorni prima della firma con la Roma mi arriva un messaggio da parte di De Rossi, che era capitano: ‘Benvenuto in famiglia’. Ho subito capito che persona era, si è rivelato un campione dentro e fuori dal campo”.

Roma, Zaniolo negativo al Coronavirus: “I’m back”

Roma, Zaniolo a Villa Stuart per gli esami d'idoneità sportiva

Guarda il video

Roma, Zaniolo a Villa Stuart per gli esami d’idoneità sportiva

Precedente Primavera, un grande Bologna batte 3-0 il Milan: rossoneri sorpassati Successivo Napoli, con l'Atalanta torna Fabian Ruiz. Convocati anche due baby

Lascia un commento