Zaniolo, dove sei finito? Nella Roma è ai margini. E se il mercato chiama…

A Genova il centrocampista giallorosso non ha messo piede in campo. Mourinho: “Nessun problema con Nico”. Ma potrebbero aprirsi nuovi scenari, soprattutto all’estero

C’è Felix e c’è la felicità. La prima è tutta stampata sul volto del baby ghanese, appena diciottenne, che ieri ha deciso la partita col Genoa; l’altra è svanita dalla faccia di Nicolò Zaniolo, uno dei talenti più puri del nostro calcio. Per la seconda volta consecutiva, infatti, José Mourinho lo ha tenuto fuori per scelta tecnica, e se a Venezia aveva masticato qualche minuto nel finale, stavolta non è andata neppure così, nonostante a Marassi si sia scaldato per tutta la ripresa. Inutile dire che per uno come Nicolò – che ha in Liguria le proprie radici – l’esclusione contro i rossoblù è stata particolarmente amara. D’altronde, già in settimana Mourinho lo aveva ripreso in allenamento e stavolta, dal punto di vista tattico, il tecnico è stato chiaro: “Questa non è una squadra nata per giocare con questo modulo, ma questo discorso potrebbe valere pure per El Shaarawy, Mkhitaryan o Perez. Pensavo di farlo entrare perché Nico può fare anche l’attaccante, ma ha bisogno di spazio. Lui poteva avere un atteggiamento negativo, invece ha esultato come tutti. Nessun problema. Sarà utile già da giovedì”.

Mercato

—  

Vero, ma con tutto il rispetto per gli altri tre giocatori citati dall’allenatore, Zaniolo è un patrimonio della Roma e del calcio italiano e, a 22 anni, non ci sta a restare fuori. Così anche il mercato può diventare una opportunità. Intendiamoci, se il club giallorosso chiede i “soliti” 60-70 milioni, l’azzurro diventa al momento incedibile (ma poi chiederà un nuovo ingaggio legato a quel valore di mercato). Se invece la cifra dovesse essere sensibilmente ridotta, nuovi scenari potrebbero aprirsi, soprattutto all’estero. Tra l’altro, con la plusvalenza realizzata, la Roma potrebbe anche investire sul mercato già a gennaio per comprare quel centrocampista di peso e qualità che lo Special One chiede dall’estate. Morale: sul caso Zaniolo, meglio restare sintonizzati.

Precedente Incredibile Felix: quanto è costato alla Roma, e quel primato in Europa Successivo Sassuolo-Cagliari, le pagelle: Scamacca solo 6. Keita, la perla vale il 7

Lascia un commento