Zanetti su Inter-Juve: “Dormivo tranquillamente al contrario di…”

Nella settimana di Inter-Juve la preparazione alla sfida è quasi un rito. Tra polemiche, interviste e dichiarazioni a parlare sono in molti. Il vicepresidente nerazzurro, Javier Zanetti, ha parlato del big match su Rai 2 a “Stasera C’è Cattelan”, facendo un balzo indietro anche sul suo passato e sulle sue gare contro i bianconeri.

Zanetti e le dichiarazioni su Inter-Juve

Zanetti ha presentato il derby d’Italia contro la Juventus: “Sappiamo che sarà una gara importante, è un campionato equilibrato. Entrambe ci arriviamo bene, la risposta la darà il campo. Prepareremo la sfida come abbiamo sempre fatto. Da calciatore dormivo tranquillamente la sera prima perché se il percorso preparatorio era corretto si pensava solo alla partita. Uno che non dormiva? Simeone“. E a proposito del Cholo ne ha parlato anche in vista dell’ottavo di Champions League contro l’Atletico Madrid: “Ci sentiamo, per lui sarà una bella sorpresa. Torna a San Siro per la prima volta contro l’Inter. Conoscendo come sente le partite, sarà bello. Lui non dorme alla vigilia, lo vedete in panchina come si agita”.

Facendo un balzo indietro, ha risposto anche alle domande sul suo addio al calcio: Ritirarmi non è stato difficile perché quando lo senti dentro e sai quello che vorrai fare nel dopo-carriera, la tua testa è proiettata al futuro e avevo iniziato a metabolizzare. Era il momento di smettere e l’importante è che abbia deciso io. Potevo continuare, ma fare questo passo un po’ prima mi ha fatto star bene. Fine carriera in Arabia? Sinceramente no perché scelgo sempre il sentimento. Ci sono altre cose rilevanti che vanno oltre al lato economico“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Roma, Kumbulla saluta: ufficiale il prestito al Sassuolo Successivo Frey: "Baldanzi e Belotti colpi super. Ma un acquisto sarebbe fantastico"

Lascia un commento