Zanetti e il retroscena su Baresi: ” Una volta reclamai il rigore e lui mi prese di peso…”

Javier Zanetti, vicepresidente dell’Inter, ha rilasciato un’intervista in cui ha svelato un curioso retroscena su Franco Baresi

Intervenuto ai microfoni di ‘Radio Deejay’, Javier Zanetti ha rilasciato delle curiose dichiarazioni. Questo il suo intervento trasmesso in onda questa mattina. “Siamo tornati dalla trasferta della partita contro lo Sheriff alle sei di mattina. I ragazzi hanno preparato il derby in soli due giorni e hanno disputato un’ottima gara. La prestazione c’è stata, sono state create delle occasioni contro una grande squadra quale è il Milan che non è prima in classifica per caso. E’ meritatamente primo in classifica. E’ stato un bel derby. Gli ultimi dieci minuti c’è stato un calo fisico ma è normale, però per 80 minuti si è cercato di vincere la partita. Poi qualcosa inizi a concedere, il Milan è stato bravo, ha preso un palo. Guardiamo avanti, io sono fiducioso perché vedo che si sta lavorando nella maniera giusta”.

Sui ricordi di San Siro: “Ci sarà un po’ di commozione. San Siro è casa mia. Ho giocato lì la prima volta nel ’95 contro il Vicenza e vincemmo grazie ad un gol di Roberto Carlos su punizione. Mentre il primo derby è terminato 1-1 e ho un ricordo particolare. Mancavano cinque minuti, entro in area, faccio un dribbling a Franco Baresi, un monumento del Milan. Cado per terra in area e reclamai il rigore e lui mi prese di peso e mi disse ‘alzati’. Lì ho capito che la partita terminava 1-1 (ride, ndr)”. Segui con noi la diretta testuale di Pomigliano-Milan.

Precedente Zeman elogia Mourinho: "Per me è un grande comunicatore. Vediamo se a gennaio..." Successivo Inter, la coperta è corta: gli infortuni di Dzeko e de Vrij tengono in ansia Inzaghi

Lascia un commento