Zanetti batte anche il tempo: ancora felicità. Come a Madrid

L’ex capitano nerazzurro in forma strepitosa: festa in Argentinal Talleres di Remedios de Escalada, la sua squadra degli esordi, oltre trent’anni fa. Ma non è solo la forma fisica a stupire, quanto la gioia che esprime, quasi avesse conquistato una finale di Champions

Se Chronos è il dio del tempo, colui che tutto governa e decide, Javier Zanetti è l’uomo che lo contrasta, lo sfida, lo sconfigge e, infine, lo imprigiona dimostrando che la felicità è un’ipotesi che, se si vuole, si può raggiungere a qualsiasi età. Lui, il Capitano dei Capitani (e non se ne abbiano a male Meazza, Mazzola o Facchetti), dopo una serie incredibile di successi, ha avuto la forza a quasi cinquant’anni di andarsene a prendere un altro: lo scudetto del campionato argentino Master over 50. Da leader del Talleres di Remedios de Escalada ha battuto in finale (2-1) il Defensores di Belgrano.

Precedente Fiorentina, Duncan è carico: "Non vediamo l'ora di giocare la Conference" Successivo Casadei: chi è la stellina dell'Inter che ha stregato il Chelsea

Lascia un commento