Youth League, la rovesciata di Nunziatini nel finale salva l’Inter col Real: è 1-1

Il centrocampista nerazzurro, con una prodezza in pieno recupero, risponde alla rete di Carmona nella ripresa: un punto per parte nella prima giornata della Champions League giovanile, con lo Shakhtar al primo posto nel gruppo D grazie al netto 5-0 sullo Sheriff

Neanche un anno fa, Francesco Nunziatini era a Livorno a preparare una stagione che avrebbe segnato il suo esordio tra i professionisti, ma anche quella della retrocessione in D del club toscano, con successiva esclusione dai dilettanti. Un anno dopo, il 18enne di Grosseto ha segnato in rovesciata al Real Madrid. Sotto il diluvio di Sesto San Giovanni, con un gol splendido, la Primavera dell’Inter ha riacciuffato nei minuti di recupero il Real, che per tutta la partita si era dimostrato superiore, ma che prima della beffa si è dovuto scontrare con le grandi parate di William Rovida. Il bilancio per le squadre italiane della prima giornata di Youth League è magro: due pareggi (prima dell’Inter c’era stato quello della Juve) e due sconfitte, ma il gol trovato all’ultimo respiro dalla squadra di Cristian Chivu sa di vittoria.

SUPERIORITÀ

—  

Anche perché il Real Madrid, che in mezzo al campo schierava Javi Villar, fratello del romanista Gonzalo, la partita l’aveva condotta dall’inizio. Tante occasioni per i Blancos: dal calcio di punizione di Oscar Aranda, respinto da Rovida, a un’altra parata del numero 1 su Peter. Dove non era arrivato Rovida, è stato il palo a salvarlo sul tiro di Oscar Aranda mentre, prima dell’intervallo, è stato David Gonzalez a calciare sopra la traversa da buona posizione, su assist di Obrador, che prima di essere acquistato dal Real aveva già esordito nella Liga con la maglia del Maiorca. La sfida tra il Real e Rovida è proseguita anche in apertura di ripresa: al 49′, doppio miracolo prima su Oscar poi su David. Inter poco incisiva davanti: unica mezza occasione, di testa, con l’estone Jurgens.

BOTTA E RISPOSTA

—  

Chivu ha provato a cambiare qualcosa: fuori Peschetola, dentro Casadei. Ma il tema della partita non è cambiato, e il Real all’ennesimo tentativo ha trovato il vantaggio con un sinistro di Peter che si è infilato sul primo palo. Poi è iniziato a piovere ma, proprio su uno degli ultimi attacchi della partita, l’Inter (in cui, nel frattempo, era entrato anche Owusu), ha pareggiato: rimessa laterale di Zanotti, spizzata di testa di Casadei e acrobazia di Nunziatini, che si è tolto la maglia ed è stato ammonito. Ma l’emozione di aver segnato in rovesciata al Real Madrid non gliela toglierà nessuno.

Precedente Musso alla Dea, un affare non da Atalanta. Ma l'investimento è già ripagato Successivo Diretta Inter Real Madrid/ Streaming video tv: un super inizio! (Champions League)

Lascia un commento