Youth League, Juve Primavera sul velluto: 3-1 al Chelsea

TORINO – Dopo il pari all’esordio in Youth League per la Juve Primavera arriva la prima vittoria: i ragazzi di mister Bonatti battono 3-1 il Chelsea e lo superano in testa alla classifica del girone.

La gara

Il primo squillo della gara è di marca bianconera: al 5′ ci prova Soulé, ma il suo tiro è deviato in angolo. La pressione Juve prosegue con altri due pericoli portati al 10′ e all’11’ da Miretti (bloccato dal portiere inglese) e Iling (palla di poco a lato). Il Chelsea si fa vedere al 20′ con Haig che fa tutto bene, tranne il tiro: palla altissima. 3′ più tardi occasione per gli ospiti con SoonsupBell che ruba la sfera a Nzouango e si invola verso la porta, perdendo tempo a calciare: Garofani gli toglie il pallone dai piedi. Dopo lo spavento, al 27′, arriva l’1-0 della Juve: lo firma il “solito” Soulé con un bellissimo stop volante e un morbido pallonetto che supera Sharman-Lowe. Alla mezzora è provvidenziale l’intervento di Garofani che mura Haigh e salva la sua porta. Sul finire del primo tempo i Blues vanno vicinissimi al pareggio con il tiro di Hall che sfiora l’incrocio dei pali prima di spegnersi a lato, ma è la Juve a raddoppiare con il gol di Mulazzi, bravo a spedire all’angolino basso la sponda di petto di Chibozo: 2-0. Nella ripresa Soulé sfiora la doppietta a tu per tu con il portiere del Chelsea che sventa il pericolo in uscita. Al 68′ i padroni di casa maledicono la sfortuna per il palo centrato in girata da Omic e, come se non bastasse, dopo 5′ il Chelsea la riapre. Sponda di Flaberna per Wareham in area piccola e gol del 2-1. Per la Juve grosso brivido al 79′, con Nzouango che salva sulla linea un gol praticamente fatto, ma all’89’ i bianconeri la chiudono con Galante e il suo destro preciso che si insacca sul secondo palo che vale il 3-1.

Precedente Diamanti sfida Pucciarelli: in Australia si accende il derby italiano Successivo Barcellona a rischio sanzioni economiche: Messi poteva restare se...

Lascia un commento