Wahi, 20 anni e 7 gol in Ligue 1: Psg e Arsenal in pressing

Il suo procuratore è Jorge Mendes, che ha seguito per una vita ogni passo di Cristiano Ronaldo. Elye Wahi è uno dei talenti gestiti dalla Gestifute e viene considerato una delle nuove attrazioni della Ligue 1. Ha vent’anni, li ha compiuti il 2 gennaio. Centravanti o punta esterna, sette gol in sedici partite di campionato con il Montpellier. Lo cerca l’Arsenal, che sta pensando di intervenire sul mercato dopo l’infortunio di Gabriel Jesus al legamento collaterale: il brasiliano mancherà per altri due mesi. Ma Wahi ha acceso anche l’interesse del Paris Saint Germain. Anche il Milan, qualche tempo fa, si era informato.

IL CONTRATTO – Il Montpellier lo ha blindato con un contratto fino al 2025. Non ha intenzione di cederlo, almeno fino a giugno. Il prezzo di Wahi? Diciotto milioni. Ma il presidente Laurent Nicollin ha capito che il tavolo può allagarsi. Non solo Arsenal e Psg, questa la sostanza dei suoi ragionamenti. Il Montpellier è quattordicesimo in classifica, ha raccolto 17 punti in 17 giornate: è a +4 sul quartultimo posto, occupato dal Brest. E’ allenato da Romain Pitau, che ha chiesto alla società di non spendere soldi a gennaio, ma di garantirgli la conferma di Wahi, un metro a 84, nato in Francia a Courcouronnes, genitori ivoriani, destro naturale, cresciuto nel Suresnes, nel Caen e nel Montfermeil. E’ arrivato al Montpellier da svincolato nel 2018. Wahi vuole superare la soglia dei dieci gol realizzati nello scorso campionato. Ha già raggiunto quota sette: doppietta al Brest, prima di colpire l’Ajaccio, il Lille, il Tolosa, l’Olympique Lione e il Lorient.


Precedente La folle missione del ciclista pazzo di Messi: più di mille chilometri, uno per ogni partita giocata! Successivo Zapata a rischio per il Bologna. Pasalic e Lookman doppietta nel test

Lascia un commento