Vlahovic, messaggio d’amore alla Juve: “Voglio riportarti in Paradiso”

Visibilmente deluso a Genova dopo essere stato sostituito in una partita che non l’aveva visto protagonista di una prestazione brillante, addirittura in lacrime a Roma dopo la sconfitta nella finale di Coppa Italia contro l’Inter. Per Dusan Vlahovic sono giorni di emozioni forti, ma purtroppo per l’attaccante serbo non positive.

Coppa Italia, Vlahovic e il gol che ha illuso la Juve

La prima rete con la maglia bianconera in Coppa Italia, dopo l’autogol di Tressoldi provocato agli ottavi contro il Sassuolo a gennaio, decisivo per il 2-1 finale per la squadra di Allegri, si è rivelata solo un’illusione per la Juve e per l’ex fiorentino, autore all’Olimpico del gol del provvisorio 2-1 due minuti dopo il pareggio di Morata.

Coppa Italia sfumata, la delusione della Juve: Morata in lacrime

Guarda la gallery

Coppa Italia sfumata, la delusione della Juve: Morata in lacrime

Vlahovic conquistato dalla Juve: “Voglio riportarti in Paradiso”

Poche ore dopo aver iniziato a smaltire la delusione, complice anche i due giorni di riposo accordati da Allegri alla squadra, Vlahovic ha espresso il proprio stato d’animo sul proprio profilo Instagram, in vista delle ultime due partite di campionato contro Lazio e proprio Fiorentina. E quelle del serbo sono vere e proprie parole d’amore verso la Juve: “Partite come queste fanno male. Ma se ho imparato una cosa è che sono pronto a scendere all’inferno con te, se servirà a riportarti in paradiso”.

Coppa Italia, futuro Juve, No Max, arbitri: la parola ai direttori

Guarda il video

Coppa Italia, futuro Juve, No Max, arbitri: la parola ai direttori

La Juve del futuro e il punto fermo Vlahovic

Insomma, la rimonta dell’Inter tra fine di secondo tempo e supplementari ha costretto la Juventus a chiudere la prima stagione senza titoli in bacheca dopo 10 anni consecutivi con almeno un trofeo rinviando al contempo la conquista del primo titolo italiano della carriera di Vlahovic, ma meno di quattro mesi dopo il suo approdo a Torino DV7 sembra sempre più conquistato dalla maglia bianconera e guarda già alla prossima come la stagione del riscatto e della propria definitiva consacrazione.

Precedente Liga, show del Villarreal contro il Rayo. Vince anche la Real Sociedad Successivo Italia Under 17, i convocati di Corradi per l'Europeo

Lascia un commento