Virdis gioca Lecce-Milan: “Innamorato di Giroud. Ma il futuro è di Colombo”

Il doppio ex: “Olivier mi piace troppo, il ragazzo in prestito è un gigante veloce e potente. È pronto”

“Le pittule. Che buone le pittule. Impossibile dimenticare quei bocconcini di pasta fritta”. Pietro Paolo Virdis riavvolge il nastro di una carriera davanti a una bottiglia di bollicine sarde… “Prendo tanti vini sardi, li alterno”. Il suo quartier generale è a Milano nel ristorante che gestisce con la moglie Claudia, abilissima ai fornelli. Ti siedi con chi capita. Condivisione. Virdis la testa non la usava solo in campo per segnare i gol, l’ha usata anche dopo.

Precedente L’amore ai tempi di Ronaldo il Fenomeno Successivo Juventus, in arrivo il baby Alfonso Montero dal Defensor Sporting Club. E' il figlio di Paolo

Lascia un commento