Viola, ecco chi è il pm che tifa Inter e che indaga sul Milan

Viola, tifoso sfegatato Inter

Viola è in magistratura dal 1981. È stato pubblico ministero a Palermo, poi è diventato procuratore a Trapani e quindi nel 2016 la nomina a procuratore generale di Firenze. Infine nel 2022 il trasferimento a Milano dopo che il suo nome era stato abbinato anche alla Procura di Roma. Come detto, però, Viola nell’ultima settimana è salito agli “onori” della timeline di X (il vecchio Twitter) e altri social, per la sua passione nerazzurra, resa pubblica già dal 2010 in alcune interviste.

In un video che gira da giorni, per esempio, racconta l’origine della sua fede calcistica: “È una passione ormai risalente all’infanzia e che mi segue dappertutto, anche sul posto di lavoro – e infatti durante le sue parole scorrono immagini del suo ufficio con foto di varie formazioni interiste e diverse maglie appese, molte autografate (si vedono Zanetti, Milito, Eto’o, Adriano, Toldo e Cordoba) –. Io divenni interista quando avevo cinque anni, con la Grande Inter di Herrera nei primi Anni 60 e da allora ovviamente la passione non mi è più passata, l’ho anche trasmessa ai miei figli”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Razzismo, non solo la Serie A sotto i riflettori: bufera Real-Liga su Vinicius Successivo …con Leo Rodriguez

Lascia un commento